Tiscali.it
SEGUICI

Malata chiede farmaco e modalità per suicidio assistito

di Ansa   
Malata chiede farmaco e modalità per suicidio assistito

(ANSA) - PERUGIA, 22 SET - Insiste perché l'Usl Umbria 1 "completi le verifiche" e individui "il farmaco più idoneo" e le "modalità di autosomministrazione" del farmaco per accedere al fine vita, se e quando chiederà di farlo, Laura Santi, quarantottenne affetta da una forma progressiva e avanzata di sclerosi multipla che ha presentato un reclamo al tribunale civile del capoluogo umbro. Chiedendo di "superare" l'ordinanza emessa all'inizio di luglio dai giudici che avevano parzialmente accolto l'istanza con la quale chiedeva di ordinare alla stessa Unità sanitaria locale di completare la procedura prevista per accedere all'aiuto al suicidio assistito.

Il collegio si è riservato di decidere. "Abbiamo insistito per chiedere al collegio giudicante di superare la prima ordinanza" ha spiegato l'avvocato Francesca Re, legale del gruppo di lavoro dell'associazione Luca Coscioni che affianca Laura Santi. "Quel provvedimento - ha aggiunto - dava di fatto ragione alle nostre richieste. Accertava infatti un diritto già esistente di Laura, di avere la verifica delle sue condizioni per accedere alla morte medicalmente assistita. Non metteva però l'azienda sanitaria nelle condizioni di completare le verifiche per noi incomplete. Chiediamo un vero e proprio ordine per completarle. Che il diritto sia esistente lo ha detto la Corte costituzionale e il giudice di primo grado. Ora vogliamo che sia anche esigibile. Finora le verifiche della Usl hanno riguardato solo le condizioni di salute di Laura ma non la parte della decisione della Consulta secondo la quale deve individuare il farmaco più idoneo e le modalità di auto somministrazione. Solo in presenza di questa verifica allora la relazione è completa". Sulla questione di Laura Santi si è intanto espresso il comitato etico. "Prende atto della parziale relazione fatta dalla commissione medica - ha sostenuto l'avvocato Re - e dice che i requisiti verificati sono sussistenti, a parte quello del trattamento vitale. Ricalca il parere della commissione medica e non va avanti". (ANSA). .

di Ansa   

I più recenti

Una nuova testimonianza nel caso Resinovich a Chi l'ha visto
Una nuova testimonianza nel caso Resinovich a Chi l'ha visto
Valanga a Racines, tutti ventenni i tedeschi coinvolti
Valanga a Racines, tutti ventenni i tedeschi coinvolti
Piantedosi, a Torino inaccettabile violenza contro Polizia
Piantedosi, a Torino inaccettabile violenza contro Polizia
Torino, antagonisti assaltano una volante della Polizia fuori dalla Questura
Torino, antagonisti assaltano una volante della Polizia fuori dalla Questura

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...