Luiss tra prime 50 università al mondo per studio Scienze Politiche

Luiss tra prime 50 università al mondo per studio Scienze Politiche
di Askanews

Roma, 4 mar. (askanews) - Prosegue la crescita della Luiss che oggi è tra i 50 migliori atenei al mondo per gli studi politici e internazionali. È quanto emerge dall'ultima rilevazione QS World University Rankings by Subject 2021 dove, anche quest'anno, la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli continua il suo percorso di sviluppo guadagnando ben 90 posizioni nell'area globale delle Scienze Sociali (tra le prime 5 in Italia) ed entra tra le prime 50 in Politics & International Studies.Crescita diffusa anche in tutte le altre aree: Business & Management dove scala circa 50 posti raggiungendo la 105ma posizione; Accounting & Finance realizza un balzo in avanti dalla fascia 201-250 a quella 101-150. Risultati positivi anche negli studi di Economics (da 251-300 a 201-250) e in Law, dalla fascia 151-200 a quella 101-150."Essere nelle 50 top Università al mondo premia il grande lavoro realizzato in questi anni con l'obiettivo di consolidare la reputazione del nostro Ateneo. Gli investimenti in innovazione e nella internazionalizzazione del corpo docente ci hanno consentito di raggiungere questi risultati e sono motivo di grande orgoglio. Migliorare la qualità della didattica e valorizzare l'attività della ricerca sono le linee guida del nostro modello formativo con professori Luiss al top degli scienziati sociali di tutto il mondo" ha dichiarato il Rettore dell'Università Andrea Prencipe.Tra gli elementi che continuano da oltre sei anni a spingere la Luiss nella scalata del QS anche la valutazione delle aziende (Employer reputation) per la capacità di formare giovani talenti con profili in linea con le nuove esigenze del mercato del lavoro. Nonostante la pandemia, infatti, l'Università ha saputo favorire l'incontro tra domanda e offerta di lavoro, grazie ad un mix di competenze, profili e progetti innovativi per la formazione dei suoi studenti.