Tiscali.it
SEGUICI

Il gigolò che fa tremare la Chiesa: "Vi racconto gli incontri gay con i preti"

Nel libro dal titolo "Il Numero Uno. Confessioni di un marchettaro" c'è un intero capitolo dedicato agli inconti a pagamento con i sacerdoto omossessuali

TiscaliNews   
francesco-mangiacapra
Francesco Mangiacapra

Sta per arrivare nelle librerie un libro che promette di far tremare ancor più la Chiesa campana rivelando scabrose vicende legate ai gusti sessuali di moltissimi sacerdoti. Scritto da Francesco Mangiacapra,  giovane laureato in giurisprudenza che ha lasciato lo studio per diventare escort gay,  Il Numero Uno. Confessioni di un marchettaro dedica un intero capitolo delle 224 pagine a quelli che vengono definiti "preti peccaminosi". 

"Il libro non è contro la Chiesa"

Nella presentazione si precisa che il testo non è contro la Chiesa ma  con il suo scritto Mangiacapra ha voluto portare alla luce le ipocrisie di un mondo in cui la sessualità è ancora condannata come peccato da espiare. Anche se l’autore quasi certamente non  rivelerà i nomi dei protagonisti delle sua storia  tuttavia da alcune indiscrezioni è trapelato  che verranno descritte situazioni nelle quali i diretti interessati si riconosceranno. Ecco perché l’imminente pubblicazione non può non preoccupare quei sacerdoti che usufruiscono di prestazioni sessuali a pagamento.

Incontri descritti nei minimi particolari

Gli  incontri tra prelati e prostituti   raccontati dallo scrittore napoletano avverrebbero tra Napoli e provincia, ma anche in altre zone della Campania, all’interno di appartamenti privati, in albergo, più spesso in sale-massaggi.  Inoltre  le prestazioni offerte vengono descritte nei minimi particolari con tanto di tariffe che si aggirerebbero intorno a centinaia di euro. 

Il precedente

Francesco Mangiacapra ha già fatto parlare di sé l’anno scorso quando è arrivato a denunciare pubblicamente il sacerdote don Luca Morini, «don Euro», che per pagarsi ragazzi e viaggi ha raggirato anziani e persone fragili.  La storia venne rivelata in tv su Italia 1 da Le Iene. Mangiacapra in quell’occasione spiegò di averlo voluto "sputtanare" perché costui raggirava i parrocchiani, intascando i loro soldi e spendendoli con i gigolò.

TiscaliNews   

I più recenti

Sassi contro i treni, 5 minorenni denunciati nel Lodigiano
Sassi contro i treni, 5 minorenni denunciati nel Lodigiano
I genitori dell'ostaggio Hersh Goldberg-Polin: firmate cessate-il-fuoco
I genitori dell'ostaggio Hersh Goldberg-Polin: firmate cessate-il-fuoco
Presidio contro la tortura al Beccaria: Tutti fuori dalle galere
Presidio contro la tortura al Beccaria: Tutti fuori dalle galere

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...