Liberati 2 daini, erano in un'azienda zootecnica nel palermitano

di Askanews

Roma, 17 ott. (askanews) - A Sclafani Bagni, (Palermo), in località Cassaro, i carabinieri forestali del Centro anticrimine natura di Palermo - Nucleo Cites, durante un controllo in un'azienda zootecnica hanno trovato due daini, detenuti all'interno di una recinzione metallica.Il daino, oltre a non rientrare tra le specie per le quali è ammesso il prelievo venatorio, è individuato anche tra le specie che possono costituire pericolo per la salute e l'incolumità pubblica e per le quali è proibita la detenzione, salvo eventuale autorizzazione.I due esemplari sono stati sequestrati e affidati al centro regionale recupero fauna selvatica di Ficuzza, dove sono stati sottoposti a visita medica; poi sono stati liberati e sono tornati liberi nella natura.