Tiscali.it
SEGUICI

Le Korai di Mattia Bosco al Parco archeologico del Colosseo

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Roma, 11 dic. (askanews) - Antico e contemporaneo dialogano e si intrecciano, senza perdere le rispettive identità, ma con un esito armonico. La mostra "Korai" ha portato negli spazi del Tempio di Venere e Roma, nel Parco archeologico del Colosseo, le sculture di Mattia Bosco, che ha dato una forma nuova all'idea stessa della rappresentazione della figura femminile. Il curatore della mostra, Daniele Fortuna: "Nella loro serialità, nel loro essere simili dal punto di vista formale - ha detto ad askanews - sono tutte completamente diverse, perché è proprio la materia che le rende uniche.

E infatti nessun'altra di queste sculture potrà avere le stesse venature del marmo, e si tratta di marmi molto pregiati perché di marmi pregiati era interamente ricoperta la cella della dea Roma in età romana".Uscendo poi verso il Colosseo, l'intervento di Bosco si fa più aspro e implicito, ma porta anche una vena, è il caso di dire, più luminosa. "In questa parte - ha aggiunto Fortuna - si trovano delle sculture realizzate sempre da Mattia Bosco, ma con una tecnica diversa: è come se l'artista partisse dal blocco di marmo intero per ricavare da esso un'anima e in questo caso l'anima è una vena d'oro e quindi si tratta della scoperta e della meraviglia per quello che c'è all'interno del blocco di marmo".Anche a livello di materiali, oltre che di sensibilità scultorea, le opere di Bosco si inseriscono nel contesto archeologico attivando un dialogo che prova a superare il tempo. Aperto al pubblico fino al 14 gennaio 2024, il progetto è promosso dal Parco archeologico del Colosseo, dalla galleria d'arte Atipografia diretta da Elena dal Molin, e da ArtVerona.

di Askanews   

I più recenti

Una nuova testimonianza nel caso Resinovich a Chi l'ha visto
Una nuova testimonianza nel caso Resinovich a Chi l'ha visto
Valanga a Racines, tutti ventenni i tedeschi coinvolti
Valanga a Racines, tutti ventenni i tedeschi coinvolti
Piantedosi, a Torino inaccettabile violenza contro Polizia
Piantedosi, a Torino inaccettabile violenza contro Polizia
Torino, antagonisti assaltano una volante della Polizia fuori dalla Questura
Torino, antagonisti assaltano una volante della Polizia fuori dalla Questura

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...