Lasciò il suo pianoforte nella vecchia abitazione, la famiglia glielo fa riconsegnare nella casa di riposo: ecco come ha reagito

fonte: Repubblica

Renato, il protagonista di questo video, ha sempre amato la musica. Nella sua abitazione, a Torino, aveva anche un vecchio pianoforte verticale che, di tanto in tanto, adorava strimpellare. Con l'avanzare dell'età, e l'impossibilità di badare a se stesso, la famiglia ha dovuto affidarsi ad una struttura privata... una casa di riposo, la D'Azeglio di Torino. A seguito della pandemia da Covid-19, e dunque dell'impossibilità di ricevere visite e condurre una vita libera come quella di un tempo, le giornate sono diventate per lui come per gli altri ospiti, tutte uguali e monotone. La famiglia di Renato ha deciso per questo di fargli una sorpresa. In accordo con i gestori della RSA gli ha fatto recapitare il suo amato strumento. I dipendenti della struttura hanno ripreso il momento. L'uomo, costretto su una sedia a rotelle, era evidentemente emozionato. "Posso metterci le mani sopra?", dice Renato con la voce spezzata. Anche se non gli sfugge un dettaglio: "E' scordato, bisogna farlo accordare".