L'Aquila, in circa 2.500 per l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

di Ansa

"La morte di un bambino ha il potere di portare ad una immediata mobilitazione dei cuori che si uniscono e diventano un solo cuore. Basta tenere il polso sulla citta', c'e' la stessa pulsazione ed e' il miracolo suscitato da un dolore innocente. L'Aquila piange il piccolo Tommaso non con lacrime cupe e disperate ma un dolore universale". Le parole del cardinale Giuseppe Petrocchi, arcivescovo dell'Aquila, nel corso dei funerali del piccolo Tommaso, spiegano i sentimenti di dolore, commozione e incredulita' innescati nel profondo della Comunita' aquilana e abruzzese da una tragedia assurda.