Tiscali.it
SEGUICI

Italia spaccata, pioggia e neve al Nord e vento caldo del Sahara al Centro-Sud. Pasquetta instabile

A Roma picco di pm10. Il sindaco della Capitale: “Categorie a rischio restino in casa”

TiscaliNews   
Foto Ansa
Foto Ansa

La Pasqua ha diviso in due l'Italia dalpunto di vista meteorologico regalando cartoline davvero differenti e promettendo addirittura un peggioramento per la giornata di Pasquetta che costringerà molti a rinunciare al tradizionale pic-nic. Il METEO

Ha nevicato sulle località delle Dolomiti in alta quota, sopra i 1800-1900 metri. Il quantitativo maggiore di neve fresca si registra a Re Vales, sopra Cortina d'Ampezzo (Belluno) con 33 centimetri, mentre a Monte Piana di Misurina ne sono caduti 10. Sul Monte Baldo (Verona) si registrano 145 centimetri di neve, mentre nei Sette Comuni il primato appartiene a Cima XII con quasi un metro e mezzo. Un'ondata di maltempo sta investendo da questa mattina Valtellina e Valchiavenna portando pioggia sul fondovalle e fitte nevicate alle quote superiori ai 1200 metri con temperature al di sotto delle medie stagionali. Nelle località turistiche montane di Madesimo, Livigno, Aprica e Bormio gli impianti sciistici sono aperti ma poco affollati per il meteo avverso compreso la nebbia sui pendii innevati. Resta elevato il rischio valanghe sull'intero arco alpino lombardo per il mancato assestamento del nuovo manto nevoso.

Maltempo e piogge forti anche in Lombardia, con l'allerta che sale a livello arancione per rischio idrogeologico. Su tutta la provincia di Varese i vigili del fuoco sono stati impegnati in decine di interventi. L'emergenza più grave a Gavirate dove nella notte si è aperta una voragine per il cedimento del manto stradale ampia cinque metri e profonda sei. Alcuni residenti che vivono a poca distanza sono state evacuati. Continua a piovere anche a Milano, dove anche questa mattina ci sono stati forti temporali anche se l'intensità del vento è calata rispetto a ieri sera. Sono ancora sotto controllo i fiumi Seveso e Lambro. Ci sono stati 74 interventi nella notte nel capoluogo lombardo da parte dei Vigili del fuoco in gran parte per alberi e rami caduti e impalcature danneggiate oltre ad allagamenti, senza coinvolgimento di persone.

La pioggia prevista nel giorno di Pasquetta, fa scattare l'allerta arancione fra il Modenese e il Reggiano, che saranno, secondo la Protezione civile dell'Emilia-Romagna, le aree più colpite. Per domani, infatti, si attendono precipitazioni intense sulle aree Appenniniche, anche a carattere temporalesco e che potranno generare rapidi innalzamenti dei livelli idrometrici dei fiumi, con occupazione delle zone di espansione dei corsi d'acqua, in particolare, appunto, nel settore centrale della regione. Allerta anche per le frane e per il forte vento nelle aree montane di tutta la regione. E piove anche in Liguria dove l'allerta gialla sul Ponente Ligure è stata estesa al Levante ligure sui bacini grandi dalla mezzanotte fino alle 14 di domani. Previsti venti di burrasca e mareggiate di Libeccio su tutte le coste. Per domani sarà allerta gialla in Toscana, dove sono previsti rovesci, sul Friuli-Venezia Giulia, dove saranno possibili anche grandinate e forti raffiche di vento, Trentino-Alto Adige e Umbria, sui restanti settori della Valle d'Aosta e su ampie aree di Veneto e Piemonte.

A Roma il vento non ha scoraggiato i numerosi turisti che hanno scelto di passare la Pasqua nella Capitale. Ieri, a causa dell'aumento di Pm10 provocato dalle sabbie sahariane, il sindaco Roberto Gualtieri ha emanato una determinazione dirigenziale in cui esorta le categorie a rischio ad evitare "di esporsi prolungatamente alle alte concentrazioni di inquinanti".

Bel tempo invece al Sud, con lo scirocco che ha portato temperature sopra la media. Domani però il cielo sarà irregolarmente nuvoloso.

TiscaliNews   

I più recenti

Un uomo minaccia di darsi fuoco in piazza Venezia a Roma
Un uomo minaccia di darsi fuoco in piazza Venezia a Roma
Condannato il responsabile delle minacce di morte a Gratteri
Condannato il responsabile delle minacce di morte a Gratteri
Malattie rare, Roccella: Valorizzare ruolo e competenze donne caregiver nel lavoro
Malattie rare, Roccella: Valorizzare ruolo e competenze donne caregiver nel lavoro
Malattie rare, Graffigna (Cattolica): Figura femminile centrale in patologie e assistenza
Malattie rare, Graffigna (Cattolica): Figura femminile centrale in patologie e assistenza

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...