Invocò Hitler su gay,pm: proteste giuste

Invocò Hitler su gay,pm: proteste giuste
di Ansa

(ANSA) - MILANO, 29 OTT - Chi l'ha insultata non è perseguibile penalmente, avendo agito in risposta a un comportamento ingiusto: per questo la procura di Milano ha chiesto l'archiviazione della denuncia contro ignoti per diffamazione, minaccia aggravata e molestie presentata dalla modella-influencer Stella Manente che, durante l'ultimo Gay Pride, lo scorso giugno a Milano, aveva invocato Hitler su Instagram, perché a causa del corteo rischiava di perdere il treno. Subissata di proteste, si era scusata, ma poi aveva deciso di far denuncia. Denuncia per cui il pm Mauro Clerici ha chiesto l'archiviazione: "il comportamento della denunciante - si legge - costituisce palesemente un fatto ingiusto perché evocare ad alta voce Hitler nel corso di una manifestazione quale il Gay Pride significa evocare e giustificare le persecuzioni naziste contro gli omosessuali".