L’inverno è alle porte: arrivano piogge, venti freddi e le prime brinate di stagione

Un fronte proveniente dall'Artico sarà responsabile dell'abbassamento delle temperature che soprattutto di notte raggiungeranno valori da inizio inverno su molte città

Maltempo (Foto Ansa)
TiscaliNews

Un fronte proveniente dall'Artico ha già valicato le Alpi e si sta dirigendo velocemente verso il Sud Italia provocando piogge, rovesci e grandinate dapprima sulla Romagna per poi scendere lungo Marche, Abruzzo, Molise e Puglia. Poi il tempo tenderà a peggiorare anche sulla Sardegna meridionale ed entro sera in maniera diffusa e via via più intensa su Calabria e Sicilia. Sull'isola non sono da escludere eventi importanti come nubifragi e alluvioni lampo.

Arriva il freddo

I venti freddi in arrivo saranno i responsabili dell'abbassamento delle temperature che soprattutto di notte raggiungeranno valori da inizio inverno su molte città. Da giovedì il risveglio degli abitanti ad esempio di Milano, Torino, Bologna, Firenze e Roma sarà davvero da battere i denti, infatti la temperatura si attesterà attorno ai 3-5°C mentre al di fuori delle grandi città, come in periferia e in aperta campagna compariranno le prime brinate di stagione. Il vortice di origine artica si trasferirà rapidamente sullo Ionio e uscirà definitivamente di scena dall'Italia, perdendosi nel weekend nel sud balcanico.

Sabato bel tempo quasi ovunque

Al suo seguito sarà l'anticiclone ora presente sugli stati occidentali europei a guadagnare spazio verso est, raggiungendo anche l'Europa centro-meridionale e l'Italia. Si aprirà per le nostre regioni una fase caratterizzata da tempo più stabile proprio in corrispondenza del prossimo weekend, anche se il tempo non riuscirà ad essere sempre ed ovunque soleggiato., weekend compreso. Sabato è prevista una certa variabilità in Sardegna, anche con qualche pioggia sui settori ad ovest, mentre sul resto d'Italia il bel tempo sarà infastidito da alcuni innocui annuvolamenti sulle regioni meridionali, comunque alternati a spazi soleggiati anche ampi.

Domenica temperature in aumento

Anche la giornata di domenica sarà caratterizzata da condizioni di stabilità, ma le infiltrazioni umide da ovest potrebbero infastidire localmente il tempo tra Sicilia e basso tirreno con isolati piovaschi. Attenzione alla nebbia che potrebbe fare la sua comparsa nelle ore più fredde sulla Val Padana occidentale e ad un'innocua nuvolosità in arrivo la sera al Nordovest. Le temperature aumenteranno di alcuni gradi nei massimi un po' ovunque, ma si manterranno frizzanti di notte e al primo mattino sulle zone interne del Centro-Nord, spesso inferiori ai 10°C.