Un vasto incendio ha colpito il Nuorese, evacuate diverse case a Torpè

Il maestrale che sta soffiando impetuoso sull'Isola non darà tregua neanche a ferragosto: prevista allerta arancione in molte zone

Codice da incorporare:
TiscaliNews

Il maestrale soffia forte sulla Sardegna, tanto che sale il rischio incendi previsto di categoria arancione anche per domani, anche se il vento sta un po' calando. Non è ancora stato domato il pericoloso rogo scoppiato oggi a Torpè, paese a Nord di Nuoro dove le fiamme hanno lambito le abitazioni, in località Monte Nurre, che infatti son state evacuate. Le fiamme, secondo un bilancio ancora provvisorio, hanno già divorato 200 ettari di bosco e gli uomini della Protezione civile hanno deciso, in via precauzionale, di evacuare diverse abitazioni, sia in campagna che alla periferia del paese.

Grande dispiegamento di mezzi antincendio

Al primo Canadair attivato in mattinata se ne sono aggiunti altri due, e un quarto è pronto a partire per evitare che le fiamme, alimentate dal forte vento, si propaghino ulteriormente. A dar loro manforte ci sono anche due elicotteri e il super Puma della flotta antincendio regionale, coordinata dal Corpo Forestale della Sardegna. Difficile il lavoro delle squadre a terra a causa della zona particolarmente impervia: oltre agli uomini del Corpo forestale, stanno operando decine di uomini dei vigili del fuorco, di agenzia Forestas e di protezione civile. L’area boschiva colpita dai roghi è di particolare interesse forestale e si trova all’interno del cantiere “Su lidone” (in lingua sarda "corbezzolo") gestito da Forestas.

Per ferragosto è prevista ancora l'allerta arancione per il forte vento di maestrale nella zona del Campidano di Oristano, in quello di Cagliari e nel Sulcis.