Le immagini dal drone mostrano la devastazione dell’incendio, ecco cosa resta a Cuglieri dopo le fiamme

fonte: Repubblica.it

Il vasto incendio ancora attivo in Sardegna ha colpito una moltitudine di comune, tra questi anche il paese di Cuglieri, in provincia di Oristano. I vigili del fuoco sono ancora al lavoro e fanno la spola in più parti del comune per spegnere i focolai che riprendono all'improvviso. "La comunità e il territorio hanno subito un immensa tragedia, un disastro senza precedenti. Il fuoco è arrivato nel nostro comune nel giro di poche ore ha attraversato il Montiferru e raggiunto le case del paese su più fronti. Dobbiamo rialzarci da questa tragedia e andare avanti, abbiamo perso tutto ma non la caparbietà e la forza di volontà per reagire e ritornare alla bellezza e alla serenità", scrive in un lungo resoconto, dettagliato ora per ora, il Comune di Cuglieri, in merito al vasto rogo divampato nell'Oristanese. "I danni sono immensi, il Montiferru, la flora e la fauna sono perduti, la valle degli olivi, l'olivastro millenario non esistono più - scrivono il sindaco Gianni Panichi e l'amministrazione comunale -. Aziende intere distrutte, animali bruciati, molti hanno perso tutto. Non ci sono state vittime grazie alla macchina dei soccorsi e alle persone di Cuglieri, che unite hanno fatto fronte a questa catastrofe senza precedenti. L'emergenza non è finita, il fuoco non si è fermato e i luoghi vanno messi in sicurezza, bonificati. Le persone sono rientrate nelle proprie abitazioni, in alcuni quartieri non era presente l'acqua perché le condotte sono andate distrutte”.