Il premio Nobel per la pace 2019 al premier etiope Abiy Ahmed

Codice da incorporare:
di Askanews

Milano, 11 ott. (askanews) - Il premio Nobel per la pace 2019 è stato assegnato al premier etiope Abiy Ahmed Ali per i suoi sforzi tesi a riportare la pace nel Nord Est dell'Africa e in particolare per la sua decisione di mettere fine al conflitto al confine con l'Eritrea."Il premio vuole essere anche un riconoscimento a tutte le parti interessate che lavorano per la pace e la riconciliazione in Etiopia e nelle regioni dell'Africa orientale e nord-orientale", hanno sottolineato i membri dell'Accademia svedese.Fra i meriti di Abiy Ahmed, che guida l'Etiopia dall'aprile del 2018, anche l'aver dato una svolta alla politica Paese : "Ha abolito lo stato di emergenza - si legge nelle motivazioni del Nobel - concedendo l'amnistia a migliaia di prigionieri politici, interrompendo la censura dei media, legalizzando i gruppi di opposizione illegali, licenziando leader militari e civili sospettati di corruzione e aumentando significativamente l'influenza di donne nella vita politica e comunitaria etiope. Ha anche promesso di rafforzare la democrazia organizzando elezioni libere ed eque".