Tiscali.it
SEGUICI

Giornata mondiale Acqua, Violo: occorre cambio passo e visione

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Roma, 22 mar. (askanews) - "Gli obiettivi posti dalle Nazioni Unite, sul tema acqua, e contenuti nell'Agenda 2030, sembrano lontani dal lororaggiungimento. Gli effetti legati ai cambiamenti climatici, (Alluvioni e Siccità) di contro, sono sempre più frequenti e la risposta planetaria a tali problematiche sembra non tenere il passo. In realtà, la sensazione è quella che le distanze, tra problematiche e azioni di contrasto, si stiano sempre piùallungando. Il nostro Paese sta attraversando una profonda crisi idrica, che da quasi due anni ci consegna, in alcuni territori, un quadro emergenziale storico".Lo evidenzia il Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi, Arcangelo Francesco Violo. "Anche le dighe, in alcune aree del territorio, sembrano conservare solo una piccola percentuale della loro capacità di invaso, evidenziando un limite del quale si dovrà tenere conto nella pianificazione a medio e lungo termine. L'approvvigionamento idrico deve necessariamente essere indirizzato a favorire procedure di adattamento alla disponibilità idrica del periodo, conservando le acque superficiali quando presenti in abbondanza, stoccandole nel sottosuolo e pianificando contestualmente l'approvvigionamento da entrambi le fonti ( superficiali e sotterranee) - prosegue Violo -.

Chiaramente, per intervenire "condizionando" anche il ciclonaturale dell'acqua, con interventi di interconnessione tra sistemi acquedottistici, di realizzazione di dighe e piccoli invasi dove utili e compatibili dal punto di vista geologico, idraulico ed ambientale, di cattura e stoccaggio delle acque di piena per un successivo uso plurimo delle acque invasate e diricarica indotta degli acquiferi; risulterà di fondamentale importanza adeguare il livello conoscitivo della disponibilità della risorsa, sia in termini quantitativi che qualitativi, attraverso l'implementazione dei monitoraggi e successivi epuntuali aggiornamenti degli strumenti di pianificazione (PGA e PTA). Un altro tema molto importante riguarda gli interventi infrastrutturali sulle reti idriche. Considerate le cospicue perdite del 40%, di acqua gli interventi infrastrutturali sulle reti idriche risultano certamente necessari ma non risolutivi, come risulta fondamentale intervenire sulla razionalizzazione degli utilizzi, che spesso sono causa di dannosi sprechi. L'italia, utilizza per l'84% del soddisfacimento degli usi civili, le acque sotterranee. I serbatoi idrici sotterranei, che in Italia sono oltre 1000, rappresentano l'unica vera forma di garanzia alla sostenibilità degli utilizzi nei periodi siccitosi prolungati".Anche per queste ragioni il Consiglio Nazionale dei Geologi, in occasione della giornata mondiale dell'acqua 2023, "intende promuovere e lanciare la programmazione di una conferenza nazionale sull'Acqua coinvolgendo tutte le istituzioni ed attori principali, coinvolti nel processo di governance della risorsa idrica, da svolgersi a Roma nel prossimo mese di giugno. L'obiett ivo è quello di discutere e confrontarsi, al fine di porre in essere azioni concrete ed efficaci a breve, medio e lungo termine. La sfida della gestione della risorsa idrica, ai tempi dei cambiamenti climatici, necessita di inquadrarevelocemente una pianificazione adattiva, di medio e lungo termine, che non può essere sostituita dalle scelte adottate nelle fasi emergenziali, che rischiano di divenire, col tempo inefficaci, ed economicamente insostenibili".

di Askanews   
I più recenti
Pichetto Fratin: Soluzioni per lupi e orsi
Pichetto Fratin: Soluzioni per lupi e orsi
Schlein, Italia ha bisogno che Next generation Youth prosegua
Schlein, Italia ha bisogno che Next generation Youth prosegua
Pichetto Fratin: Soluzioni per le concessioni idroelettriche
Pichetto Fratin: Soluzioni per le concessioni idroelettriche
Torino, Brahim Baya: Decisione del questore e' scandalosa
Torino, Brahim Baya: Decisione del questore e' scandalosa
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...