Svolta nel giallo di Roma, il personal trainer confessa l'omicidio della commessa trovata nel canale

:Il dolore del marito: "Sono state dette tante cose, tante falsità e bugie. E' successo qualcosa in allenamento"

Svolta nel giallo di Roma, il personal trainer confessa l'omicidio della commessa trovata nel canale
TiscaliNews

Andrea De Filippis, il personal trainer indagato per la morte di Maria Tanina Momilia, si è costituito presso la stazione dei carabinieri di Fiumicino. L'uomo ha confessato l'omicidio. La commessa 39enne, madre di due figli, era stata trovata morta lunedì mattina, con il cranio fracassato, in un canale di bonifica ad Isola Sacra, in via Castagnevizza, all'indomani della sua scomparsa.  Il marito, infatti, aveva denunciato il fatto domenica 7 ottobre, presso la stazione dei carabinieri di Fiumicino dove la coppia viveva. Il suo caso era stato raccolto anche dalla trasmissione "Chi l'ha visto".

Il dolore del marito

"Amore mio ora puoi riposare in pace. Ti amo. Mia moglie mi ha lasciato un'eredità ed io devo portarla avanti: io l'ho amata, la amo e l'amero' per sempre". Lo ha detto Daniele Scarpati, il marito di Tanina Momilia, la donna uccisa a Fiumicino, dopo aver appreso della confessione dell'indagato, il personal trainer della moglie. È visibilmente provato, abbracciato ai familiari davanti la sua abitazione.

"E' successo qualcosa in allenamento"

"Sono riusciti a prenderlo. Eppure era sempre gentile e disponibile. Sono state dette tante cose, tante falsita' e bugie - ha aggiunto - mia moglie domenica mi ha svegliato, abbiamo fatto colazione insieme e poi mi detto che l'allenamento non l'aveva soddisfatta, che lui non era come sempre, non era lui. Queste sono state le testuali parole. Mia moglie era un po' troppo irruenta ed un po' nervosa questo periodo. Forse ha usato delle parole fuori posto ma questo non giustifica. Ora voglio stare un po' tranquillo e fare una camminata".