Tiscali.it
SEGUICI

Fujifilm lancia Instax Mini 12: analogica per il mondo digitale

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Milano, 23 mar. (askanews) - Una festa, con tanto di cupcake e pasticcini, per il lancio della nuova fotocamera istantanea Instax Mini 12 di Fujifilm, che nasce con un design ispirato alle bolle colorate e vuole sottolineare ed esaltare l'idea della fotografia come oggetto fisico. "Oggi il modello si rinnova - ha spiegato ad askanews Marika Gherardi, Imaging Solution Marketing & Communication Manager di Fujifilm Italia - portando dietro ovviamente l'esperienza dei modelli precedenti, ma vuole essere ancora più giocoso. Vuole ispirare le persone a creare anche una condivisione che sia gioiosa e divertente".Tra gli aspetti digitali che affiancano l'esperienza analogica della fotografia istantanea c'è anche la app Instax Up! che permette di scansionare e archiviare digitalmente le foto e le stampe realizzate.

"Instax Mini 12 - ha aggiunto la manager - combina evoluzione tecnologica e design divertente e le caratteristiche che si porta dietro dagli altri modelli sono l'esposizione automatica che consente di scattare foto sempre corrette a livello di luce. Abbiamo la funzione Close-up e selfie, per ottenere primi piani perfetti. C'è poi un elementomolto innovativo che è la correzione della parallasse, che consente di allineare ciò che si vede nel mirino con la visione dell'obbiettivo".Interessante è soprattutto il modo di porsi di questo tipo di fotocamere tradizionali all'interno di un mondo e di una platea di utilizzatori che spesso sono nativi digitali. "Questi prodotti che lanciamo oggi - ha concluso Marika Gherardi - comunicano principalmente alla Generazione Z, stiamo parlando anche agli adolescenti e ai bambini, non solo alle famiglie e agli adulti. Loro sono i primi fruitori di questi prodotti, perché nell'analogico trovano una magia che per noi boomer era normale, ma che loro ritrovano sotto forma di divertimento senza limiti".In qualche modo si ha la sensazione di assistere a una piccola rivincita del fisico nei confronti del virtuale, sebbene completamente calata nelle relazioni e nelle posture tipiche della vita al tempo degli influencer e dei social network. Ma con la possibilità di avere in mano un oggetto reale e a suo modo unico, come una stampa fotografica.

di Askanews   
I più recenti
Violenza sessuale su donna in villa comunale, fermato 16enne
Violenza sessuale su donna in villa comunale, fermato 16enne
Ori Martin, Cina invade auto elettriche, Europa non competitiva
Ori Martin, Cina invade auto elettriche, Europa non competitiva
'Non suicidio ma femminicidio', chiusa indagine sul marito
'Non suicidio ma femminicidio', chiusa indagine sul marito
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...