Meteo: ondata di freddo dai Balcani sfiorerà Italia. Temperature giù di 10 gradi

La giornata peggiore sarà quella di sabato. Venti impetuosi soffieranno con raffiche fino a 100 km/h su gran parte del sud e fino alla Sardegna

Meteo: ondata di freddo dai Balcani sfiorerà Italia. Temperature giù di 10 gradi
TiscaliNews

Un calo delle temperature anche di 8-10 gradi: è quanto è previsto per il prossimo fine settimana al Sud e nel medio versante Adriatico, a causa di un'intensa ondata di freddo che interesserà principalmente Russia, Ucraina, Grecia e BalcaniLe previsioni

Se in questi Paesi, spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara, si attende un tracollo termico con rovesci di neve anche in pianura, marginalmente interessata dalla perturbazione sarà pure l'Italia, ed in particolare il meridione e le regioni centrali adriatiche, dove si potrà avere qualche locale rovescio nevoso anche a quote basse e un deciso calo delle temperature sotto sostenuti venti di Grecale.

Il clima rimane secco invece sul resto della Penisola, pur in un contesto climatico più freddo rispetto ai prossimi giorni. "Per il momento l'alta pressione - spiega Ferrara - continuerà a sbarrare la strada alle piovose quanto preziose perturbazioni atlantiche".Fino a venerdì, sottolinea il meteorologo, "dominerà l'anticiclone, ma non mancheranno nebbie o nubi basse sulle pianure del Nordest. Da segnalare anche un notevole peggioramento della qualità dell'aria, specie nei grandi centri urbani del Nord, nonché il caldo anomalo per il periodo in montagna, con zero termico anche oltre i 3000m sulle Alpi".

 La parte più attiva del blocco d'aria gelida, al momento, sembra dirigersi soprattutto verso le regioni meridionali dove già venerdì cominceranno a soffiare venti forti di Bora e Tramontana con raffiche fino a 50 km/h in ulteriore intensificazione col passare delle ore.

Ma la giornata peggiore sarà quella di sabato. Venti impetuosi soffieranno con raffiche fino a 100 km/h su gran parte del sud e fino alla Sardegna. Attese mareggiate ma anche un veloce peggioramento delle condizioni meteo con possibili nevicate fino a quote molto basse, intorno a 100-200 metri. sui monti della Basilicata, Calabria e settori nord orientali della Sicilia.

Situazione in miglioramento da domenica. L'aria gelida porterà anche un generale e brusco calo delle temperature al Sud, aggiungono gli esperti, dove potranno crollare fino a 10°C in meno rispetto a questi giorni. Ma il freddo si farà sentire anche sul resto della Penisola, seppur in modo più attenuato nei valori massimi, grazie al persistere del tempo stabile e soleggiato. Tornerà invece a fare freddo di notte al nord e nelle aree interne del centro con valori anche sotto lo zero