Tiscali.it
SEGUICI

Allarme vento in diverse Regioni. in Liguria raffiche fino a 143 km/h, onde di 4 metri a Livorno

L'Agenzia Interregionale per il fiume Po lancia l'allerta sull'innalzamento delle acque nei fiumi "emiliani e in alcuni casi lombardi"

TiscaliNews   
Allarme vento in diverse Regioni. in Liguria raffiche fino a 143 km/h, onde di 4 metri a Livorno

Il maltempo colpisce oggi varie regioni italiane. In Liguria raffiche di vento fino a 143 km/h. Traffico marittimo sospeso nel porto di Livorno: vento di Libeccio sopra i 50 nodi, con onde oltre i 4 metri. Oltre 300 interventi del vigili del fuoco nelle Marche, per danni e disagi causati dal forte vento. Altri 150 nel riminese, allerme per alberi caduti. Caos neve in Tirolo e l'Alto Adige spaccato in due, con 30 centimetri di neve al Brennero e più a sud pioggia anche in quota. L'Agenzia Interregionale per il fiume Po lancia l'allerta sull'innalzamento delle acque nei fiumi "emiliani e in alcuni casi lombardi", in particolare l'Enza.

Nell'Ascolano gru inclinata, nel Fermano traliccio in fiamme

Oltre 300 interventi del vigili del fuoco nelle Marche, tra quelli compiuti nella notte e altri che dovranno essere eseguiti, per danni e disagi causati dal forte vento che ha soffiato in tutte le province: in particolare chiamate per pali, alberi e rami pericolanti, piante cadute sulla sede stradale, coperture di edifici danneggiate dal vento ma anche alcuni incendi alimentati dalle forti raffiche. Oltre 200 interventi in coda in provincia di Pesaro Urbino. Nell'Ascolano, tra le decine di interventi eseguiti e da espletare (oltre 60) quello a Castel di Lama per una gru che si è inclinata e che dovrà essere smontata per evitare che cada. Anche in provincia di Ancona decine di chiamate e interventi dei vigili del fuoco soprattutto nell'hinterland nelle zone di Jesi e Senigallia per alberi e piante caduti sulla sede stradale: ad Arcevia nella notte è andato a fuoco anche un fienile. Un centinaio le chiamate nel Maceratese per vari disagi causati dal forte vento. Nel Fermano, tra gli interventi, quello per le fiamme divampate a Falerone su un traliccio: il fuoco ha interessato il sezionatore a gas di linea Enel collegata ad un impianto fotovoltaico. Il vento continua a soffiare su tutte le province marchigiane ma non sono segnalate, invece, precipitazioni rilevanti.

Alberi caduti e disagi nel Riminese

Le forti raffiche di vento che dalla scorsa notte spirano sul Riminese hanno causato, sul territorio provinciale, la caduta di rami e alberature a terra, anche sulla sede stradale. A quanto si è appreso sono stati 150 gli interventi compiuti dai Vigili del Fuoco - in costante collaborazione con la Protezione Civile e le forze dell'ordine - mentre continuano le segnalazioni di disagi legati alle folate di 'garbino', vento caldo che sta soffiando da ieri. L'Arpae e la Protezione Civile regionale avevano disposto, nelle scorse ore, una allerta di colore arancione proprio per il forte vento su diverse aree dell'Emilia-Romagna oltre a una allerta rossa, per la giornata di oggi, per il rischio di frane, ruscellamenti e piene dei fiumi nella pianura reggiana e parmense. A causa delle raffiche di vento che soffiano sul Riminese sarebbero rimasti danneggiati, sempre a quanto si è appreso, dei tralicci della corrente elettrica e disagi sarebbero stati registrati per le impalcature in alcuni cantieri.

Onde alte 4 metri e traffico marino sospeso a Livorno

Traffico marittimo sospeso nel porto di Livorno per le condizioni meteomarine proibitive. Da stamani intorno alle 5 il vento di Libeccio sopra i 50 nodi, come segnalano dall'Avvisatore marittimo del porto, con onde oltre i 4 metri ha paralizzato le attività a banchina impedendo l'attracco di navi e traghetti. Al momento sospesi i collegamenti con le isole. Gli ultimi due ingressi in porto sono stati intorno alle 3.40 quelli della Mega Express 2 proveniente da Golfo Aranci, che ha anticipato l'attracco, e alle 5.40, con qualche difficoltà nonostante i due rimorchiatori in appoggio, della Moby Vincent, anch'essa proveniente dalla Sardegna. Nel canale di Piombino invece collegamenti regolari per l'isola d'Elba, confermano dalla capitaneria piombinese, a parte la compagnia Blue Navy che ha sospeso le corse del traghetto Acciarello.
A causa poi della fortissima mareggiata la Protezione civile del Comune di Livorno - che per l'allerta arancione per vento e mareggiate oggi aveva già disposto la chiusura di parchi e cimiteri - ha chiuso al traffico il viale Italia, sul lungomare, tra piazza San Jacopo e via Forte dei Cavalleggeri.

In liguria raffiche di vento fino a 143 km/h

Venti forti o di burrasca di provenienza sudoccidentale hanno insistito sulla Liguria nella notte con raffiche fino a 90-100 chilometri all'ora sulla costa spezzina e diffusamente oltre 120-140 chilometri all'ora sui crinali appenninici più esposti, la raffica massima di 143 chilometri all'ora è stata registrata a Tanadorso in provincia di Genova. Sono i dati registrati dall'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure (Arpal). Vari gli interventi dei vigili del fuoco nella notte a causa degli alberi caduti sulle strade in particolare nell'entroterra del centro-levante ligure. Registrati diversi smottamenti e alberi caduti in particolare in Val Trebbia e nell'entroterra del Tigullio. Sulla strada statale 586 nel Comune di Borzonasca all'altezza del bivio per Levaggi una frana ha travolto una pensilina del trasporto pubblico senza provocare feriti. Sul posto sono presenti i tecnici di Anas. Il mare in Liguria è agitato con mareggiate di libeccio sulle coste esposte, l'onda più significativa di 3.4 metri è stata registrata dalla boa della Spezia. La nuova violenta mareggiata sta flagellando il Levante ligure con onde che lambiscono la linea ferroviaria a Lavagna e la via Aurelia in località S.Anna a Sestri Levante. A causa dei detriti portati dalle onde sono state chiuse al traffico via Colombo a Riva Trigoso e via Pilade Queirolo a Sestri Levante. Nelle ultime ore precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio moderato, più insistenti nelle aree interne di Levante. Nel genovesato il picco di piena è transitato nelle sezioni del Trebbia e dell'Aveto, non sono state segnalate particolari criticità. Nello spezzino il picco di piena del Magra sta transitando in questi momenti. Al momento non sono attese particolari criticità legate al transito della piena.

TiscaliNews   

I più recenti

Toti, maltempo ha aggravato fronte frane in Liguria
Toti, maltempo ha aggravato fronte frane in Liguria
Trasferita dirigente Reparto mobile di Firenze
Trasferita dirigente Reparto mobile di Firenze
Scoperta nelle Prealpi bergamasche, sboccia un fiore mai visto
Scoperta nelle Prealpi bergamasche, sboccia un fiore mai visto
Ponte Genova: saltano i testi vip, ad aprile iniziano consulenti
Ponte Genova: saltano i testi vip, ad aprile iniziano consulenti

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...