Tiscali.it
SEGUICI

Uccisa in strada dall'ex con un fucile a canne mozze: l'uomo si è costituito. La prima compagna: "Lo avevo denunciato"

I due erano separati da tre anni e avevano un bambino di 9 anni. La donna faceva la fisioterapista e quando è stata freddata stava uscendo da lavoro. "Le avevano appena fatto il contratto, finalmente era tranquilla"

TiscaliNews   

Ennesimo femminicidio a Roma, con una modalità da killer professionista. Intorno alle 14, Manuela Petrangeli, una fisioterapista di 51 anni, è stata uccisa in strada con un colpo di fucile a canne mozze sparato da un'auto di piccola cilindrata, una Smart, in via degli Orseolo nel quartiere Portuense. A sparare è stato l'ex compagno, Gianluca Molinaro, 52 anni, padre del figlio di 9 anni. La vittima era a piedi e stava uscendo dal lavoro per recarsi a casa dei nonni pre riprendere il bambino, quando è stata raggiunta dall'autoveicolo che le si è accostato: a bordo l'ex compagno con un fucile a canne mozze. Ha mirato verso di lei e ha sparato. Un primo colpo l'ha colpita al braccio, lei ha provato a proteggersi dietro una macchina, ma l'assassino l'ha raggiunta e ha sparato ancora uccidendola. Inutili i tentativi di rianimarla da parte del 118, chiamato dai passanti: la donna è morta sul colpo. Petrangeli lavorava nella casa di cura Villa Sandra a Roma.

La prima compagna: lo denunciai per maltrattamenti

Molinaro, dopo un primo tentativo di fuga, ha deciso di costituirsi e ha consegnato il fucile con cui avrebbe esploso il colpo mortale. A quanto si apprende non risulterebbero denunce presentate in passato.

Ma la testimonianza della prima compagna dell'uomo e madre della sua prima figlia, racconta un'altra storia. La testimonianza di Debora Notari, riportata dal Messaggero spiega che il 52enne dopo aver compiuto il femminicidio ha chiamato la ex alla quale avrebbe detto "spero che sia morta". La donna lo avrebbe convinto a costituirsi. "L'avevo denunciato per maltrattamenti - ha spiegato poi -, era stato in carcere ma non avevamo più rapporti". Forse Manuela non voleva "esasperare" la separazione con qualche denuncia, ha detto poi. 

L'uomo e la donna si erano lasciati da tre anni e avevano un figlio di 9. Sull’omicidio la procura di Roma ha aperto un fascicolo dalla pm Antonella Pandolfi del pool antiviolenza, coordinato dal procuratore aggiunto Giuseppe Cascini. Sul corpo della donna verrà disposta nelle prossime ore l’autopsia. Non risulterebbero denunce pregresse da parte della donna nei confronti dell'uomo. 

Le amiche: aveva appena parlato col figlio

"Era appena uscita dal lavoro, Manuela aveva appena attaccato col figlio, gli aveva detto 'amore, adesso mamma viene a prenderti', con una collega stava andando a riprendere la macchina quando l'ex compagno le si è accostato con la sua smart", raccontano all’Adnkronos due colleghe di Manuela.

"L'ha prima colpita a un braccio, lei è corsa via, ha provato a ripararsi dietro a un’auto parcheggiata, ma poi lui ha mirato al petto e non c’è stato più nulla da fare", dicono le colleghe. "Una donna davvero per bene, un’amica e una professionista - aggiunge Maria Cristina, collega di Manuela -. Mai avremmo immaginato una cosa del genere perché mai ci aveva raccontato di liti o situazioni difficili. Erano separati da circa tre anni, ma nessuna crisi. È solo l’ennesimo, terribile, femminicidio".

"Le avevano fatto da poco il contratto - aggiunge Maria Rita -, Stamattina abbiamo preso il caffè insieme, finalmente era tranquilla".

 

TiscaliNews   
I più recenti
Treno fermo per avaria, 500 persone portate in altro convoglio
Treno fermo per avaria, 500 persone portate in altro convoglio
Vari blackout ad Ancona, emergenza all'ospedale pediatrico
Vari blackout ad Ancona, emergenza all'ospedale pediatrico
Scontro auto-monopattino: ferite due adolescenti, una è grave
Scontro auto-monopattino: ferite due adolescenti, una è grave
Per caldo a Roma casi mancanza elettricità, 'monitoraggio h24'
Per caldo a Roma casi mancanza elettricità, 'monitoraggio h24'
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...