Falcone, la sorella Maria: "Palermo e l'Italia hanno rialzato la testa"

di Ansa

"In questi giorni mi hanno chiesto di fare bilanci, di parlare di come e' cambiata Palermo. Trent'anni fa eravamo in ginocchio, con le lacrime agli occhi e il cuore spezzato, ma poi – nei momenti piu' duri nella vita di ognuno di noi, nella vita di uno Stato – avviene una forza interna che ti sprona ad andare avanti, ad alzare la testa. Ci vuole coraggio per alzare la testa, ma Palermo e l'Italia l'hanno fatto". Cosi', Maria Falcone, dal palchetto accanto all'albero dedicato al fratello Giovanni. Poi l'omaggio di Gianni Morandi, Malika Ayane e Matteo Romano al giudice assassinato nella strage di Capaci. ServizioDi Petyx