Tiscali.it
SEGUICI

Falco pellegrino ucciso a fucilate nella Bassa Reggiana

di Ansa   
Falco pellegrino ucciso a fucilate nella Bassa Reggiana

(ANSA) - REGGIO EMILIA, 23 SET - I Carabinieri Forestali di Gualtieri indagano per l'uccisione a colpi di fucile di un falco pellegrino a Poviglio, nella Bassa Reggiana. La carcassa dell'esemplare di specie particolarmente protetta è stata rivenuta nei primi giorni di settembre in una zona di campagna da parte di un passante che, notando i fori da arma da fuoco sul corpo e sulle ali, ha allertato immediatamente le forze dell'ordine. Stando alle prime ipotesi degli inquirenti, il rapace sarebbe stato ammazzato proprio a cavallo dell'apertura della caccia al colombaccio, consentita dal calendario venatorio regionale dell'Emilia-Romagna.

Il colombaccio infatti rappresenta una delle prede elette del falco pellegrino e per questo il volatile è considerato un elemento di disturbo dell'attività venatoria finendo spesso illegalmente nel mirino di cacciatori di selvaggina da piuma e bracconieri. La Procura di Reggio Emilia ha aperto un fascicolo a carico di ignoti. L'istituto zooprofilattico sperimentale di Reggio Emilia, che ha già svolto gli accertamenti autoptici sull'animale, ha confermato che la causa della morte è riconducibile alle ferite da arma da fuoco da munizione cosiddetta 'spezzata' (pallini), comunemente impiegata per la caccia ai volatili. I reperti balistici estratti dall'esame necroscopico sono stati recuperati dai militari e messi a disposizione dell'autorità giudiziaria, unitamente ad alcune cartucce acquisite sul luogo del ritrovamento a pochi metri dalla carcassa del falco e presumibilmente abbandonate dal responsabile che rischia una sanzione penale (fino a due anni di reclusione) oltre che la sospensione, la revoca o l'esclusione definitiva dalla concessione della licenza di porto di fucile per uso caccia. La Legge sulla protezione della fauna omeoterma vieta infatti l'abbattimento, la cattura o la detenzione di esemplari (vivi o morti) di specie tra cui proprio il falco pellegrino. (ANSA). .

di Ansa   

I più recenti

Una nuova testimonianza nel caso Resinovich a Chi l'ha visto
Una nuova testimonianza nel caso Resinovich a Chi l'ha visto
Valanga a Racines, tutti ventenni i tedeschi coinvolti
Valanga a Racines, tutti ventenni i tedeschi coinvolti
Piantedosi, a Torino inaccettabile violenza contro Polizia
Piantedosi, a Torino inaccettabile violenza contro Polizia
Torino, antagonisti assaltano una volante della Polizia fuori dalla Questura
Torino, antagonisti assaltano una volante della Polizia fuori dalla Questura

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...