Estorsioni e raggiri ad anziani, colpita banda internazionale

di Ansa

Sgominata un'associazione a delinquere finalizzata al compimento di una pluralita' di gravi reati come la circonvenzione di persone incapaci, estorsione, ricettazione e riciclaggio dei proventi illeciti. Sono 59, complessivamente, gli indagati dell'inchiesta "Transilvania", coordinata dalla Procura di Locri, che ha chiesto e ottenuto dal gip un'ordinanza di custodia cautelare per 16 persone disarticolando un'associazione a delinquere finalizzata alla circonvenzione di anziani. L'indagine dei carabinieri, svolta con la collaborazione dell'Europol, e' partita dalla denuncia di un anziano che, nella Locride, era stato raggirato da una donna romena che lo aveva indotto a consegnarle 20mila euro poi trasferite in Romania attraverso "Money Transfer". Ogni indagato aveva un compito ben definito all'interno della rete i cui vertici erano due coniugi originari di Bistrita-Nasaud, in Romania. Il blitz e' scattato in Italia, Romania, Olanda e Germania.