Educazione civica a scuola, Fioramonti: serve seria programmazione

Educazione civica a scuola, Fioramonti: serve seria programmazione
di Askanews

Roma, 11 set. (askanews) - Il nuovo ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca Lorenzo Fioramonti, in quota M5s, annuncia un giro di colloqui con associazioni di studenti docenti e dirigenti delle scuole per avviare "una seria programmazione" dell'ora di educazione civica a scuola. E fare così "quello che il precedente ministro non aveva fatto", ovvero "preparare in modo efficace le scuole", sottolinea Fioramonti bacchettando l'opera del suo predecessore del governo giallo-verde Marco Bussetti (Lega)."Abbiamo appreso del parere negativo del Consiglio superiore della pubblica istruzione relativo alla sperimentazione sull'insegnamento dell'Educazione civica", ha commentato il ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca Lorenzo Fioramonti, annunciando: "Sentirò a breve associazioni di dirigenti, docenti e studenti per discutere con loro della possibilità di avviare una seria programmazione a partire da gennaio 2020 (con tanto di fondi aggiuntivi in legge di bilancio), per fare quello che il precedente ministro non aveva fatto, cioè preparare in modo efficace le scuole nell'ottica dell'introduzione dell'educazione civica nel settembre 2020, come previsto dalla legge".