Tiscali.it
SEGUICI

Economia della bellezza vale 500 miliardi, il 26% del Pil

di Ansa   
Economia della bellezza vale 500 miliardi, il 26% del Pil

(ANSA) - VENEZIA, 28 SET - C'è sempre più Economia della Bellezza nel Pil italiano. A fine 2022, il contributo di questo particolare comparto economico - che rachiude le imprese della cultura, del Made in Italy di qualità, e quelle impegnate in progetti di responsabilità sociale e ambientale - si attestava al 26,1% del Prodotto interno lordo, quasi 500 miliardi di euro in valore, confermando la forte capacità di traino del sistema nazionale. Dopo il biennio della pandemia, l'Economia della Bellezza ha contribuito alla ripresa incidendo per il 56% dell'aumento del Pil nel 2022, e addirittura per il 33% dell'aumento rispetto al 2019, ultimo anno pre-Covid.

È quanto emerge dall'edizione 2023 di "Economia della Bellezza", lo studio realizzato dall'Ufficio Studi di Banca Ifis nell'ambito di Kaleidos - il Social Impact Lab della Banca che promuove iniziative a favore di comunità e persone - con l'obiettivo di rappresentare l'eccellenza del Made in Italy. Il report è stato presentato oggi al Museo Fortuny di Venezia, in occasione della celebrazione dei 40 anni dalla fondazione di Banca Ifis. Le imprese attive nel campo della Bellezza sono cresciute in valore del 16%, 499 miliardi di euro rispetto ai 431 del 2021al 2021 e dell'8% rsul 2019,. Di fatto, una crescita più che doppia rispetto al resto del sistema produttivo italiano. Lo sviluppo è stato intenso su tutti i comparti: turismo culturale e paesaggistico e imprese sia design-driven, quelle guidate da una forte componente di design, sia purpose-driven, ovvero le imprese guidate da uno scopo sociale. (ANSA). .

di Ansa   

I più recenti

Tornano a casa i bimbi ucraini accolti all'Innocenti di Firenze
Tornano a casa i bimbi ucraini accolti all'Innocenti di Firenze
Donna uccisa in Veneto, per oggi niente recupero del furgone
Donna uccisa in Veneto, per oggi niente recupero del furgone
Gli italiani cercano buone notizie, troppe le negative su media
Gli italiani cercano buone notizie, troppe le negative su media
Altroconsumo a ministero Salute: Preoccupano livelli cadmio nel riso
Altroconsumo a ministero Salute: Preoccupano livelli cadmio nel riso

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...