Tiscali.it
SEGUICI

Per sei mesi vive in casa con la madre morta. Il cadavere trovato mummificato e sommerso dai rifiuti

Il magistrato che interrogato il figlio della donan ha disposto il ricovero immediato nel Reparto di Psichiatria dove resterà sotto osservazione per 48 ore

TiscaliNews   
casa olbia
La casa dove è stato trovato il cadavere di Maria Antonia Sanna

Dramma della solitudine a Olbia. Un’anziana di 67 anni è stata trovata morta nella sua abitazione, il corpo era in avanzato stato di decomposizione all’interno della camera da letto chiusa a chiave dall'esterno. Il decesso, secondo i primi rilievi, risale ad alcuni mesi fa.

Il corpo tra i rifiuti

Il cadavere adagiato su un lato del materasso, al buio, mummificato e ricoperto da un vecchio piumone, ovunque stoviglie di plastica e rifiuti di ogni genere. Così è stata ritrovata così dagli agenti della polizia locale Maria Antonia Sanna, nata a Monti 67 anni fa e residente in città.

Malata e invalida

La donna, malata e invalida, viveva con il figlio Davide Derosas, di 43 anni. L’uomo operaio e musicista per passione, rintracciato dagli agenti, sembra che da tempo vivesse in auto e che facesse una vita "normale" recandosi al lavoro quotidianamente. Il magistrato che lo ha interrogato ha disposto il ricovero immediato nel Reparto di Psichiatria dove resterà sotto osservazione per 48 ore.

Morta a maggio

Il decesso, secondo i primi rilievi, risale ad alcuni mesi fa. Si parla di metà maggio. A dare l’allarme è stato un vicino di casa per il cattivo odore che proveniva dall’appartamento. Il perito nominato dal pubblico ministero di Tempio Pausania si è riservato di pronunciarsi dopo aver eseguito l’autopsia. Sul corpo non ci sarebbero evidenti segni di violenza

TiscaliNews   

I più recenti

Il direttore del carcere di Benevento, la protesta è rientrata
Il direttore del carcere di Benevento, la protesta è rientrata
A Milano nuova allerta meteo per la pioggia
A Milano nuova allerta meteo per la pioggia
Chico Forti arrivato nel carcere di Verona
Chico Forti arrivato nel carcere di Verona
Varato il primo Superyacht con fuel cell a metanolo verde
Varato il primo Superyacht con fuel cell a metanolo verde
Teleborsa

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...