Dell'Utri, frastornato dalla libertà

Dell'Utri, frastornato dalla libertà
di Ansa

(ANSA) - MILANO, 3 DIC - "Mi sento frastornato dalla libertà". Lo ha detto l'ex senatore di Forza Italia Marcello Dell'Utri, da oggi libero, uscendo dall'ufficio del suo avvocato Francesco Centonze. Ha poi risposto con un no comment alle domande sul processo sulla trattativa Stato-mafia. A chi gli chiedeva se ha ricevuto molte telefonate oggi, ha risposto: "Sono assillato, dai giornali soprattutto, ma anche dalle chiamate di tantissime persone e amici". Dell'Utri ha voluto mandare un saluto ai "colleghi carcerarti, che ho lasciato quando sono uscito, saluto tutti affettuosamente". Intanto è stata fissata per il 12 dicembre dal magistrato di Sorveglianza di Milano l'udienza per valutare se Dell'Utri è ad oggi socialmente pericoloso e quindi se applicare o meno l'eventuale misura di sicurezza della libertà vigilata con le relative prescrizioni. Il fascicolo dell'ex senatore, che ha espiato una pena per concorso esterno in associazione mafiosa, è di competenza del giudice Giulia Turri.