Csm, Ermini: Costituzione ci impone di rinunciare ad apporto Davigo

Csm, Ermini: Costituzione ci impone di rinunciare ad apporto Davigo
di Askanews

Roma, 19 ott. (askanews) - "La Costituzione ci impone di rinunciare all'apporto che Piercamillo Davigo, magistrato eccezionale, potrebbe ancora dare al Consiglio superiore della magistratura". Lo ha detto il vice presidente del Csm. David Ermini, intervenendo nel dibattito in plenum durante la discussione sulla delibera della Commissione valutazione titoli, sulla permanenza o meno al Csm del consigliere togato Piercamillo Davigo, assente, che domani raggiunge il limite di età per il collocamento a riposo dalla magistratura.