Tiscali.it
SEGUICI

Costa (Coop), istituzioni si prendano carico del Silos Trieste

di Ansa   
Costa (Coop), istituzioni si prendano carico del Silos Trieste

(ANSA) - TRIESTE, 04 MAR - "Abbiamo chiesto alle istituzioni della Repubblica di prendersi le loro responsabilità sul Silos", il fatiscente edificio vicino alla stazione ferroviaria di Trieste, occupato da centinaia di richiedenti asilo arrivati in città dalla rotta balcanica che non trovano spazio nell'accoglienza nelle strutture pubbliche e dove vivono in condizioni igienico-sociali molto molto precarie. Lo ha detto Domenico Costa del Cda di Coop Alleanza 3.0, proprietaria della struttura a una conferenza stampa, sottolineando che la notorietà ormai internazionale della situazione triestina è "evidenza quotidiana dell'omissione di un atto che si potrebbe definire d'ufficio".

"Tutti gli atti che Coop Alleanza 3.0 ha effettuato nel corso delle ultime settimane e mesi - ha rimarcato Costa - è finalizzato alla tutela dei migranti e al sollecitare una risposta che la legge affida alle pubbliche istituzioni", precisando che in questo quadro si deve leggere anche la denuncia dell'occupazione presentata nell'agosto scorso. Questa se da un lato era "un atto dovuto a tutela degli amministratori della società" dall'altro "voleva denunciare il paradosso della situazione" e invocare "che rispetto all'evidenza ciascuno si prendesse le proprie responsabilità" perché "ci fosse la possibilità di porre fine a questa situazione e non per ragioni mercantili", ha affermato. Per Costa la cooperativa ha "sempre cercato di essere dalla parte degli ultimi" ma da sola non può risolvere il problema perché il "Silos è una struttura enorme, fatiscente e vincolata" che Coop sta cercando di vendere "per restituirla alla città". Un percorso che "non è ostacolato dalla questione migranti" ma dal fatto che si attendono "permessi da parte del Comune e della Regione". Costa ha respinto ogni responsabilità di Coop per la situazione: "La struttura non può essere chiusa per le sue caratteristiche. Peraltro non si può chiudere con le persone dentro", ha concluso. (ANSA). .

di Ansa   

I più recenti

Ragazzi in corteo a Palermo, cantano 'Bella ciao'
Ragazzi in corteo a Palermo, cantano 'Bella ciao'
25 aprile: saluti romani dei Do.Ra, 'ricordiamo i veri eroi'
25 aprile: saluti romani dei Do.Ra, 'ricordiamo i veri eroi'
25 aprile: a Napoli corteo 'antisionista' Rete per la Palestina
25 aprile: a Napoli corteo 'antisionista' Rete per la Palestina
25 aprile: in 10mila in corteo a Cagliari 'siamo tutti antifà'
25 aprile: in 10mila in corteo a Cagliari 'siamo tutti antifà'

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...