Coronavirus, Speranza: segnali in controtendenza ma insufficienti

di Askanews

Milano, 21 nov. (askanews) - "I segnali degli ultimi giorni in controtendenza dopo le settimane di crescita vertiginosa del contagio si vedono, ma sono ancora del tutto insufficienti. La pressione sui sevizi sanitari è fortissima. L'Rt sta calando ma dovrà ancora scendere strutturalmente sotto l'1. Solo allora vedremo risultati più significativi". Lo ha dichiarato il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenendo online a Farmacistapiù."Dovremo ancora resistere per una fase significativa perché il virus circola in maniera consistente - ha concluso - c'è bisogno di grandissimo rigore guai a scambiare questi primi segnali con uno scampato pericolo".