Tiscali.it
SEGUICI

Cinquanta furti nel Sud Piemonte, nove in manette

di Ansa   
Cinquanta furti nel Sud Piemonte, nove in manette

(ANSA) - CUNEO, 27 LUG - Nove misure cautelari e una cinquantina di furti contestati tra il Cuneese, l'Alessandrino e l'Astigiano. È il frutto dell'operazione "Pater Familias" dei Carabinieri del Comando Provinciale di Cuneo, coordinata dalla Procura di Asti, che ha consentito di sgominare una banda di ladri professionisti, tutti italiani di etnia sinti più un cubano. Cinque indagati sono in carcere, tre ai domiciliari, a un altro è stato imposto l'obbligo di dimora. Il bottino è stimato in circa 200mila euro solo per i 32 colpi contestati nell'ordinanza, ma ce ne sono un'altra ventina che gli inquirenti ritengono di poter ricondurre alla stessa banda.

Autentici professionisti del crimine, commenta il procuratore di Asti Biagio Mazzeo: lo si capisce dall'abitudine di servirsi, anziché di cellulari, di ricetrasmittenti e sistemi di comunicazione occultati nel bavero della giacca. Gli indagati effettuavano sistematiche bonifiche delle due auto sportive utilizzate per i colpi, allo scopo di rimuovere eventuali microspie, e applicavano alle targhe clonate adesive, indistinguibili da quelle autentiche, e una pellicola in grado di fare assumere al veicolo una colorazione cangiante. Il "pater familias" del clan è il pregiudicato Cristiano Audisio, classe 1980, residente a Magliano Alpi (Cuneo): era lui - aiutato dal figlio 23enne Luigi Mischa - a programmare i colpi e a guidare le "batterie", composte da tre persone per volta (altri erano deputati solo all'intestazione fittizia delle auto o alla bonifica ambientale). Oltre alle due Audi, intestate a prestanome, durante le perquisizioni e gli arresti eseguiti da un'ottantina di carabinieri sono stati recuperati arnesi da scasso, strumenti per la bonifica dalle microspie, lampeggianti e una paletta fasulla con lo stemma della polizia locale, più gioielli e orologi di pregio: sono ritenuti provento di furto anche i 45mila euro in contanti e le sedici bottiglie di champagne ritrovate in casa del "pater familias". (ANSA). .

di Ansa   

I più recenti

Incidente stradale nel Brindisino, due morti e un ferito
Incidente stradale nel Brindisino, due morti e un ferito
Due morti e due feriti gravi in incidente stradale in Calabria
Due morti e due feriti gravi in incidente stradale in Calabria
A Roma tutti col nastro arancione per Leone e i diritti degli animali
A Roma tutti col nastro arancione per Leone e i diritti degli animali
Studenti in piazza accendono fumogeni e intonano 'Bella Ciao'
Studenti in piazza accendono fumogeni e intonano 'Bella Ciao'

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...