Cantone è il nuovo procuratore di Perugia. Ai voti Csm si divide

Cantone è il nuovo procuratore di Perugia. Ai voti Csm si divide
di Askanews

Roma, 17 giu. (askanews) - Raffaele Cantone è il nuovo procuratore della Repubblica al Tribunale di Perugia. Lo ha deciso il plenum del Consiglio superiore della magistratura, che ha votato a maggioranza in favore dell'ex presidente dell'Anac, rientrato al Massimario della Cassazione, che ora prende il posto di Luigi De Ficchy.Ma nella votazione il Csm si è diviso: Cantone ha ottenuto 12 voti, mentre 8 sono andati all'altro candidato, l'attuale procuratore aggiunto di Salerno Luca Masini. Quattro gli astenuti.Tra i contrari all'ex presidente dell'Anac, e favorevole a Masini, anche il magistrato indipendente Nino Di Matteo che, nel corso del dibattito in plenum ha spiegato che "non è opportuno che Cantone vada a dirigere proprio quella procura che ex art.11 è competente su ipotesi di reato commesse dai colleghi che lavorano negli Uffici di Roma e che possono investire procedimenti che a vario titolo riguardano i rapporti tra magistrati e politici vicini o appartenenti alla stessa compagine politica decisiva per la nomina all'Anac. Rritengo preferibile che venga nominato un procuratore diverso, quale il procuratore Masini che ha sempre saputo coltivare il valore della indipendenza. Avrei sostenuto la candidatura del dott Cantone a una Procura diversa, ma non a Perugia. L'incarico all'Anac ha una fortissima connotazione politica, una connotazione che si è perfino accentuata, almeno quanto alla sua apparenza, quando per più volte Cantone è stato indicato come possibile premier della nuova compagine governativa", ha aggiunto.