Proiettile in un pacco anonimo per Salvini: "Ministro duce" scritto con i ritagli di giornale

Sul posto è intervenuta una squadra di artificieri dell’Arma dei carabinieri che ha ispezionato la missiva, al cui interno era presente un proiettile calibro 22 avvolto in carta stagnola. Indaga la Polizia

Matteo Salvini
Matteo Salvini
TiscaliNews

Un plico anonimo indirizzato al 'Ministro dell’Interno Matteo Salvini' è stato intercettato mercoledì al centro meccanografico di Poste Italiane di Sesto Fiorentino. Sul posto è intervenuta una squadra di artificieri dell’Arma dei carabinieri che ha ispezionato la missiva, al cui interno era presente un proiettile calibro 22 avvolto in carta stagnola. Indaga la Polizia. "Oltre 100 minacce di violenza e di morte contro di me da quando sono ministro - dice il vicepremier -. Evidentemente le parole di odio di certa sinistra convincono certe menti malate ma sicuramente non mi fanno paura. Anzi, mi danno ancora più forza e voglia di combattere criminali di ogni genere".

La solidarietà di Luca Zaia

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha espresso solidarietà nei confronti di Salvini. "Ancora un'intimidazione nei confronti del Ministro dell'Interno Matteo Salvini, al quale esprimo tutta la mia solidarietà umana e istituzionale. Siamo già ad oltre 100 atti ostili verso un Ministro della Repubblica da quando è in carica. Un segnale preoccupante di odio e di disprezzo per le regole della democrazia". "Non è con l'odio e le minacce - aggiunge Zaia - che si porta avanti un confronto civile che deve essere proprio di un Paese democratico. Dietro a ogni proiettile e a ogni minaccia ci sono le mani pericolose di chi non accetta di giocare la partita con le regole della libertà e della democrazia. Ciò è tanto grave quanto preoccupante".