Burger King invita i clienti a ordinare da McDonald’s, Old Wild West gli altri concorrenti: l’insolito appello

Andrea Valota, AD di Burger King Restaurants Italia: “Non avremmo mai pensato di chiedervelo, ma in questo momento la ristorazione, che in Italia impiega centinaia di migliaia di lavoratori, ha veramente bisogno del supporto di tutti

Andrea Valota
Andrea Valota
TiscaliNews

L’appello è quello di contribuire a difendere la ristorazione italiana. Ordinate da McDonald’s, si legge in un annuncio. Non avremmo mai pensato di chiedervi una cosa del genere. Come non avremmo mai pensato di incoraggiarvi a ordinare da KFC, Old Wild West, Roadhouse, Temakinho, Domino’s Pizza, Poke House, Rossopomodoro, Caffè Napoli, Spontini, Cioccolati Italiani, Panino Giusto, La Piadineria, Dispensa Emilia…o da qualsiasi altro bar o ristorante, piccolo o grande che sia, sotto casa vostra. Non avremmo mai pensato di chiedervelo ma in questo momento la ristorazione che impiega centinaia di migliaia di lavoratori ha davvero bisogno del vostro sostegno.  Quindi date una mano si legge nel messaggio che – sembrerebbe strano – ma è di Burger King Restaurants Italia. Ovvero della concorrenza.

“Siamo fatti così”

“Siamo fatti così, a volte ci prendiamo (o ci prendono) in giro, ma fare squadra è ciò che conta di più. Se mi avessero detto che un giorno avrei fatto pubblicità alla concorrenza non ci avrei mai creduto. Invece ci troviamo in un momento dove il sostegno concreto al settore della ristorazione, qualunque essa sia - grande o piccola - diventa quanto mai necessario e urgente”, scrive Andrea Valota, Amministratore Delegato Burger King Restaurants Italia. 

“I ristoranti non devono solo sopravvivere, devono vivere, continuare a essere luoghi di convivialità, nei quali il benessere del cliente è fondamentale. Da diversi mesi ormai, “armati” di mascherine e gel igienizzante, barricati dietro scudi di plexiglass, ci siamo rimboccati le maniche per riportare nei locali un po’ della perduta normalità, rispettando tutte le norme di sicurezza previste – continua il top manager - . Molti di noi hanno usato il proprio ingegno, gli italiani in questo non sono secondi a nessuno, per adottare nuovi canali di vendita senza contatto, eppure, ancora una volta, rischiamo che questi sforzi vengano vanificati.

“Non avremmo mai pensato di chiedervelo”

Non avremmo mai pensato di chiedervelo, ma in questo momento la ristorazione – dalle grandi catene alla piccolissima realtà locale -, che in Italia impiega centinaia di migliaia di lavoratori, ha veramente bisogno del supporto di tutti.

Amiamo il nostro lavoro – conclude Valota - e ci impegniamo per sostenere tutti i ristoranti, siano essi nostri diretti concorrenti o il bar o ristorante sotto casa vostra. Per questa ragione vi chiediamo di ordinare da loro: avere libertà di scelta è un privilegio ed è la chiave della nostra filosofia. Aiutateci a preservare questa possibilità”. Insomma, un messaggio che colpisce.

L'invito ai clienti di Burger King Italia