"Bullo Man", lo spettacolo con Leo Gassmann contro il bullismo

di Askanews

Roma, 24 mag. (askanews) - Nell'ottava Giornata Nazionale Giovani contro il Bullismo, va in scena sabato 28 maggio, all'Auditorium della Conciliazione a Roma, lo spettacolo "BULLO MAN", promosso, realizzato e organizzato dal Centro Nazionale contro il Bullismo - Bulli Stop la cui mission è prevenire e combattere il bullismo e il cyberbullismo grazie a giovani che sensibilizzano altri giovani al rispetto attraverso le arti dello spettacolo, le tecniche sceniche ed i mestieri del teatro.BULLO MAN è un musical, per ogni età, che racconta dello scontro tra due famiglie apparentemente opposte: gli Addams ed i Buonisky. Obiettivo: divertirsi. Ma anche scoprire se il bullismo sia semplicemente ciò che appare o anche ciò che non si vede.Sul palcoscenico, assieme ad altri 200 giovani artisti, il cantautore Leo Gassmann: "Il messaggio della condivisione, del voler stare insieme per combattere una piaga sociale come il bullismo e il cyberbullismo. Sono onorato di far parte del Centro Antibullismo. Portiamo un messaggio chiaro: dire no al bullismo, che si è sviluppato tanto negli ultimi anni a causa dello stare in casa, rabbia e cattiveria è aumentata ed è diventata virale. Noi abbiamo il dovere di metterci la faccia e far sentire che non esistono solo i cattivi ma anche i buoni e le persone che esigono un mondo migliore".In scena, a interpretare proprio il Bullo Man, l'attore Matteo Valentini: "È un modo per sensibilizzare i giovani ad essere se stessi e invitarli a trovare delle valvole di sfogo che possano essere un buon rubinetto per far uscire le vere emozioni e sentimenti".In scena anche la cantautrice e musicista Martina Attili: "Passeremo una bella serata attraverso il musical ma abbiamo il fine di aiutare le vittime. Speriamo di trovare non solo le vittime ma anche dei bulli che capiscano quello che stanno facendo".Il cantante, influencer e TikToker Michelangelo Vizzini: "La lotta contro il bullismo è una cosa per cui ci battiamo. Abbiamo sposato questa iniziativa perché è importante soprattutto nell'età adolescenziale o quando si è piccolini, calibrare le parole, utilizzarle nel modo giusto, perché le parole sono importanti le parole e quanto possono ferire".Il ricavato dello spettacolo verrà devoluto al Centro Nazionale Contro il Bullismo - Bulli Stop per fornire, gratuitamente, la prima assistenza legale e psicologica a tutti i ragazzi vittime di bullismo e alle loro famiglie.