Tiscali.it
SEGUICI

Benigni al Papa: presentiamoci a elezioni, facciamo campo largo

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Roma, 27 mag. (askanews) - Papa Francesco ha abbracciato i 50mila bambini e bambine provenienti da oltre 100 Paesi del mondo radunati in piazza San Pietro per la prima Giornata Mondiale dei Bambini promossa dal Pontefice argentino e organizzata da padre Enzo Fortunato. A conclusione della celebrazione, il monologo-show di Roberto Benigni, iniziato con una frecciata alla presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, seduta in prima fila.Quando ero piccolo, e ti chiedono cosa vuoi fare da grande, io rispondevo il Papa e tutti a sbellicarsi dalle risate.

Allora decisi di fare il comico, se si fossero inginocchiati avrei fatto il papa. Quasi quasi per le prossime elezioni mi presento io, insieme a lei, ci mettiamo insieme e facciamo - come si dice? - il campo largo. Mettiamo sulla scheda il nome Jorge Mario Bergoglio, detto Francesco: vinciamo subito. Sarebbe bellissimo". Poi il momento si fa serio, l'invito è alla pace in ogni angolo del mondo. La guerra, è una parola brutta, sporca tutto. Dobbiamo porre fine a questa cosa. Perché quando i bambini giocano, appena uno si fa male, si fermano, fine del gioco, e invece quelli che fanno la guerra non si fermano al primo bambino che si fa male? La guerra deve finire".Infine l'invito di Benigni ai bambini: prendete la vostra vita e fatene un capolavoro. "Rendete gli altri felici, felici ho detto, non più buoni. E per rendere felici gli altri, bisogna essere noi stessi felici. C'è una sola persona che bisogna rendere più buona, se stessi. Diventate l'adulto che avreste voluto essere quando eravate bambini, cioè oggi, ora".

di Askanews   
I più recenti
Datore di lavoro Singh indagato da 5 anni per caporalato
Datore di lavoro Singh indagato da 5 anni per caporalato
Omicidio Mollicone, i pm chiedono la condanna dei Mottola
Omicidio Mollicone, i pm chiedono la condanna dei Mottola
Bracciante morto, D'Amato:  Istituzioni lavorino per regolarizzare lavoratori del sud Pontino
Bracciante morto, D'Amato: Istituzioni lavorino per regolarizzare lavoratori del sud Pontino
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...