Tiscali.it
SEGUICI

Balneari: proroga automatica non è reato, bagni assolti a Genova

di Ansa   
Balneari: proroga automatica non è reato, bagni assolti a Genova

(ANSA) - GENOVA, 29 NOV - E' stato assolto Claudio Galli, titolare dello stabilimento balneare Liggia a Genova, spiaggia nel quartiere di Quarto da dove era partita la guerra giudiziaria sulle concessioni demaniali e la direttiva Bolkestein, con sequestri, ricorsi e indagini che si sono allargate ai bagni di tutta Italia. Galli era accusato di occupazione abusiva di demanio pubblico perché, secondo il pubblico ministero Walter Cotugno, avrebbe gestito lo stabilimento senza concessione. Il giudice lo ha assolto "perché il fatto non costituisce reato". L'odissea giudiziaria dei bagni Liggia era iniziata nel 2019.

La Capitaneria di porto era intervenuta perché Galli aveva abbattuto il muretto di uno stabilimento vicino. Il Comune aveva dato il via libera ma il pubblico ministero aveva indagato il titolare, assistito dall'avvocato Michele Ciravegna, per un altro motivo: l'area su cui insistono i bagni sarebbe stata occupata abusivamente in violazione della direttiva Bolkestein. I bagni vennero sequestrati, poi dissequestrati e infine di nuovo sequestrati. Nel frattempo il giudice per le indagini preliminari aveva ordinato alla procura di indagare sulle concessioni di tutta Italia. Procedimento, quest'ultimo, ancora pendente a carico di ignoti. Da ultimo la procura ha assegnato lo stabilimento al Comune per farlo mettere a gara. E Palazzo Tursi lo aveva riassegnato al titolare dopo una pronuncia del Tar. "Siamo molto soddisfatti - sottolinea l'avvocato Ciravegna - ovviamente aspettiamo di leggere le motivazioni. Si tratta di una pronuncia importante non solo per Galli ma per tutta la categoria dei balneari". La settimana scorsa le sezioni unite civili della Cassazione hanno annullato con rinvio a una nuova adunanza, la decisione dei giudici amministrativi emessa nel novembre 2021 con la quale bocciavano la proroga delle concessioni fino al 2033. (ANSA). .

di Ansa   

I più recenti

Smog 'veleno' per il cervello, più segni Alzheimer in chi vive in aree inquinate: lo studio
Smog 'veleno' per il cervello, più segni Alzheimer in chi vive in aree inquinate: lo studio
Processo in corso, l'avvocato scopre la sentenza già scritta
Processo in corso, l'avvocato scopre la sentenza già scritta
Agnese Moro e Adriana Faranda, colloquio su carcere e giustizia
Agnese Moro e Adriana Faranda, colloquio su carcere e giustizia
Identificato cadavere trovato a Parma, è Alessandra Ollari
Identificato cadavere trovato a Parma, è Alessandra Ollari

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...