Bagaglio a mano a bordo: ecco le regole aggiornate di Ryanair e Volotea

Le disposizioni del nuovo Dpcm. L’Enac ha stabilito che sugli aerei si potrà portare solo un bagaglio a mano, la cui somma delle dimensioni non potrà superare i 115 centimetri. Le disposizioni specifiche delle due compagnie low cost

Aeroporto, passeggeri in partenza (Ansa)
Aeroporto, passeggeri in partenza (Ansa)
TiscaliNews

Quando ci si appresta a prendere un volo low cost, per esempio con Ryanair o Volotea, è sempre consigliabile verificare la disciplina sul bagaglio a mano. Cosa si può portare, insomma, dentro l’aeromobile e cosa no?

Proprio di recente l’Enac ha chiarito nel suo sito ufficiale che a bordo degli aerei si potrà portare solo un bagaglio a mano, la cui somma delle dimensioni non potrà superare i 115 centimetri.

Il nuovo Dpcm

Sulla materia interviene però anche il nuovo Dpcm stabilendo che chi viaggia in aereo dal 15 luglio potrà imbarcarsi con il bagaglio a mano. Il divieto imposto il 26 giugno scorso per trolley e borsoni da sistemare sulle cappelliere, dovrebbe essere eliminato. Almeno a quanto risulta - spiega il Sole 24 Ore - dall’ultima versione dell’allegato con le linee guida per il trasporto pubblico dove si legge che «i vettori possono definire con i gestori aeroportuali specifiche procedure che consentano l'imbarco di bagaglio a mano di dimensioni consentite per la collocazione nelle cappelliere, mettendo in atto idonee misure di imbarco e di discesa selettive, in relazione ai posti assegnati a bordo dell'aeromobile, garantendo i dovuti tempi tecnici operativi al fine di evitare assembramenti nell'imbarco e nella discesa e riducendo al minimo le fasi di movimentazione (ad es. chiamata individuale dei passeggeri al momento dell'imbarco e della discesa, in modo da evitare contatti in prossimità delle cappelliere)». Inoltre «gli indumenti personali (giacca, cappotto, maglione ecc..) da collocare nelle cappelliere, dovranno essere custoditi in un apposito contenitore monouso, consegnato dal vettore al momento dell'imbarco, per evitare il contatto tra gli indumenti personali dei viaggiatori nelle stesse cappelliere».

Altri oggetti consentiti

Qualora sia consentito dalla compagnia il passeggero potrà portare dentro l’aereo anche altri oggetti come una videocamera, un tablet, una borsa o un personal computer portatile.

Volotea (Ansa)

Consentite anche stampelle, altri strumenti per la deambulazione, un soprabito, una carrozzina, il necessario per i bambini, gli articoli acquistati al dute free, i medicinali liquidi accompagnati da prescrizione medica e quelli solidi per scopi medici o dietetici strettamente necessari per la durata del viaggio. Autorizzate anche le sostanze liquide nei limiti consentiti.

Consultare i siti

In ogni caso è consigliabile, prima della partenza, consultare le pagine web ufficiali delle compagnie interessate per una verifica di come intendono applicare in pratica le linee guida dell’Enac.

Per quanto riguarda Ryanair e Volotea, comunque, le regole sul bagaglio a mano dovrebbero essere le seguenti:

Volotea

Attualmente, se non si ha un imbarco prioritario, il bagaglio a mano (55x40x20 centimetri) dovrà essere imbarcato gratuitamente al banco check-in prima di recarsi al gate d'imbarco. Se il volo è operato in Italia, si consiglia di controllare i regolamenti aggiuntivi di ENAC.

Ryanair (Ansa)

Ryanair

Ryanair fa presente invece che si potrà portare a bordo gratuitamente una borsa da mettere sotto i sedili, delle dimensioni di 25x40x20 centimetri, oppure una borsa per laptop di 25 centimetri di altezza, 40 centimetri di lunghezza e 20 centimetri di spessore o infine uno zainetto di 40x25x20 centimetri.

Chi vorrà potrà fare l’imbarco prioritario portando due bagagli a mano: uno da riporre sotto il sedile di fronte al proprio, e un altro da sistemare nelle cappelliere di peso non superiore ai 10 chili.

In ogni caso, per maggiori dettagli o modifiche dell’ultimo momento,  è consigliabile contattare prima della partenza gli uffici informazioni delle compagnie.