Tiscali.it
SEGUICI

Bus Mestre: iniziata la perizia sul sistema sterzo del mezzo

di Ansa   
Bus Mestre: iniziata la perizia sul sistema sterzo del mezzo

(ANSA) - VENEZIA, 28 NOV - E' iniziata oggi l'attesa perizia sul bus elettrico di produzione cinese Yutong E 12 precipitato da un cavalcavia di Mestre il 3 ottobre scorso provocando 21 morti. All'ex mercato ortofrutticolo di Mestre, dove il mezzo è ricoverato sotto sequestro giudiziario, si sono dati appuntamento gli esperti della procura, due ingegneri meccanici dell'Università di Padova, e i periti ed i legali dei tre indagati: l'Ad de La Linea, società di trasporto privato, e due funzionari del comune. Si è provveduto a smontare la barra di collegamento dello sterzo con le ruote anteriori con i relativi perni, il destro andato distrutto e il sinistra ancora integro.

Proprio il confronto tra i materiali potrà essere un elemento dirimente sul fatto che ci sia stato o meno un cedimento strutturale o se la causa, eventualmente da stabilire, sia stata la serie di urti contro il guardrail prima che il mezzo precipitasse. Non è stato stabilito, al momento, un cronoprogramma per i prossimi interventi. Proseguono intanto le perizie sulle telecamere di bordo, ne è stata fatta copia, e della cosiddetta 'scatola nera', ovvero la scheda Ssd sui dati di navigazione. Di quest'ultima è stata fatta copia ma non è accessibile perché mancano i codici di accesso probabilmente disponibili solo all'azienda di fabbricazione. Solo nei primi giorni di dicembre, il termine è il 5, si saprà qualcosa su telecamere e scheda mentre gli esiti sull'esame autoptico del cuore dell'autista, una vittima italiana bisognerà attendere il 10 dello stesso mese. Per l'autopsia su corpo invece il termine è il 24 febbraio 2024. Per la perizia che inizierà domani sono stati dati 90 giorni di tempo agli esperti. (ANSA). .

di Ansa   

I più recenti

Incidente in Canada: salme sono rientrate in Italia
Incidente in Canada: salme sono rientrate in Italia
Intervento per fuoriuscita di gas al depuratore di Bolzano
Intervento per fuoriuscita di gas al depuratore di Bolzano
Un'azienda piemontese inventa il Qr Code per i ciechi
Un'azienda piemontese inventa il Qr Code per i ciechi
Paura a Napoli, voragine in strada inghiotte due vetture in transito. Il video girato pochi minuti dopo la tragedia
Paura a Napoli, voragine in strada inghiotte due vetture in transito. Il video girato pochi minuti dopo la tragedia

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...