Cerca 30 dipendenti offrendo salari fino a 2000 euro al mese. Ma non ne trova

La società di Treviso che come spiega il suo titolar, Nereo Parisotto, avrebbe commesse per un milione di euro oltre a quelle ordinarie a cui far fronte non riesce a trovare operai edili disponibili ad affrontare trasferte

Nereo Parisotto
Nereo Parisotto
TiscaliNews

La Euroedile è alla disperata ricerca di lavoratori. La società di Treviso che come spiega il suo titolare, Nereo Parisotto, avrebbe commesse per un milione di euro oltre a quelle ordinarie a cui far fronte non riesce a trovare operai edili disponibili ad affrontare trasferte.

Salari fino a 2000 euro

Nonostante l'ottimo stipendio promesso dal titolare della società, specializzata nei ponteggi al servizio nella quale operano oggi circa cento dipendenti, all’appello lanciato nei giorni scorsi sui social hanno risposto solo 15 persone, metà delle quali residenti fuori regione e comunque non disponibili a viaggiare.

Il contratto

“Nel corso dell’ultimo mese abbiamo dovuto rinunciare al 40% delle commesse che ci sono arrivate — ha detto Parisotto al Corriere.it — per mancanza di manodopera. Eppure l’inquadramento contrattuale è quello previsto dal Contratto nazionale dei metalmeccanici con l’aggiunta di plus legati alla sicurezza, alla capacità, al merito, alla disponibilità, alla gestione dell’attrezzatura in dotazione e alla serietà.

Il dubbio

“I nostri dipendenti appena assunti - conclude il titolare - arrivano a percepire, anche grazie a questi premi, quasi 2 mila euro al mese”. A questo punto c’è da chiedersi se effettivamente candidati non sono disponibili alle trasferte o se invece le condizioni contrattuali e di lavoro non sono così buone come afferma l’azienda.