Ancora sangue sulle strade: auto contromano sulla A7, due morti e tre feriti nel Pavese

Le vittime sono i conducenti dei due mezzi che si sono scontrati frontalmente. Trai feriti anche un bambino di 4 anni

TiscaliNews

Tragico incidente lungo l'autostrada A7 Milano-Genova in direzione del capoluogo ligure tra i caselli di Gropello Cairoli e Casei Gerola, in provincia di Pavia. Un'auto che viaggiava in contromano si è schiantata frontalmente con un'altra vettura che procedeva nel senso corretto. Il bilancio è gravissimo: due morti e tre feriti, tra cui un bambino di quattro anni. 

Due vittime

Le vittime sono i conducenti dei due mezzi che si sono scontrati.  Giuseppe Maria Garavaglia, 46enne residente a Novate Milanese, è morto al volante della sua Volvo V60 bianca, dopo aver imboccato contromano l'autostrada e aver percorso qualche chilometro fino al tragico frontale. L'uomo non potrà mai spiegare come ha fatto a immettersi in contromano sulla A7 Milano-Genova, probabilmente al casello di Casei Gerola, imboccando la corsia della direzione Sud ma nell'opposto senso di marcia. Nell’incidente ha perso la vita anche Matilda Hidri, 35enne di origine albanese, residente a Genova, che stava rientrando verso casa al volante e da sola a bordo sulla Bmw station-wagon coinvolta per prima nell'impatto frontale. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118, che hanno accertato il decesso delle due vittime e hanno trasportato in ospedale i tre feriti.

Coinvolte cinque auto

Coinvolta anche una terza auto che non è riuscita a frenare in tempo per evitare l'impatto con i due veicoli incidentati. A bordo di quest'ultima, un'intera famiglia con padre di 35 anni, figlio di appena quattro e cugina del primo di 34. Tutti e tre sono rimasti feriti. Ulteriori due auto hanno impattato contro i veicoli sventrati ma fortunatamente nessuno a bordo è rimasto ferito.