Tiscali.it
SEGUICI

Assessore ucciso dal vicino per un sacco di pellet, la fredda confessione: “L’ho colpito alla gola, non è riuscito a urlare"

E all’origine del diverbio vi sarebbe la gestione dello spazio comune nel piccolo cortile del caseggiato: "Il suo sacco di pellet era appoggiato alla porta del garage sbagliato"

TiscaliNews   
Foto Ansa
Foto Ansa

Vi sarebbe un motivo futile e assurdo all’origine del diverbio con epilogo drammatico tra Luciano Biffi e Pierluigi Beghetto. Il primo, ora in stato di fermo, avrebbe ucciso il suo vicino di casa per un sacchetto di pellet appoggiato sulla porta del box sbagliato. A confessarlo è stato lo stesso Biffi, musicista di strada 60enne, nell’interrogatorio fiume davanti al Pm. Prima una sassata alla testa, poi diversi colpi di roncola, infine il fendente alla gola: "Non è riuscito a urlare", ha raccontato con freddezza il killer.

Molti dissaporti tra i due vicini di casa

Stando alla stampa locale, tra i due non correva buon sangue. I problemi erano banali e di natura condominiale. In passato le discussioni avevano riguardato perlopiù una perdita idrica e dei tubi ammalorati che Biffi, da poco tempo tornato a vivere stabilmente a Esino Lario (Lecco), non voleva sostituire, ma che avrebbero causato infiltrazioni d'acqua nell'appartamento sottostante di Beghetto, residente con la famiglia a Usmate Velate (Monza e Brianza).

Stavolta però la lite si è spinta ben oltre le parole

Biffi, spiega ora l’avvocato d’ufficio assegnatogli, ha spiegato al Pm anche il perché nessuno si sia accorto di nulla: "Il mio assistito mi è parso lucido, ma molto provato per quanto successo – ha detto il legale -. Già subito dopo il delitto aveva reso dichiarazioni spontanee. Ovviamente è devastato per quello che ha commesso". Attesa per l'autopsia sul corpo dell'assessore e sull'udienza di convalida dell'arresto per Biffi.

TiscaliNews   
I più recenti
Superbatteri, una minaccia globale: causano quasi 5 milioni di morti all'anno, cosa sono
Superbatteri, una minaccia globale: causano quasi 5 milioni di morti all'anno, cosa sono
Superbatteri, una minaccia globale: causano quasi 5 milioni di morti all'anno, cosa sono
Superbatteri, una minaccia globale: causano quasi 5 milioni di morti all'anno, cosa sono
Terremoto di magnitudo 3.8 nel Mar Ionio vicino alla Puglia
Terremoto di magnitudo 3.8 nel Mar Ionio vicino alla Puglia
Pirellone illuminato ricorda Falcone
Pirellone illuminato ricorda Falcone
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...