Arriva il primo documento-glossario che spiega la legge sul fine vita

Arriva il primo documento-glossario che spiega la legge sul fine vita
di Askanews

Roma, 26 mar. (askanews) - Tre ordini professionali, psicologi infermieri e medici, hanno firmato un documento comune che spiega la legge 219/2017 sul biotestamento. Il documento "Conoscere la legge n. 219/2017: norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento" verrà presentato il 4 aprile p.v. alle ore 10 presso la sede dell'Ordine degli Psicologi in via del Conservatorio, 91.È il primo documento prodotto in comune da psicologi, medici, infermieri e dalle associazioni attive sulle tematiche del fine vita. I Presidenti dell'Ordine Provinciale di Roma dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, dott. Antonio Magi, e dell'Ordine professioni Infermieristiche di Roma, la dott.ssa Ausilia Pulimeno, firmeranno ufficialmente il Documento insieme al Presidente dell'Ordine degli Psicologi del Lazio, dott. Nicola Piccinini. Presenti anche il Presidente dell'AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) dr. Massimo Mauro; il Presidente della SICP (Società Italiana di Cure Palliative) dr. Italo Penco ; il Presidente dell'Associazione Luca Coscioni la sig.ra Mina Welby e il Direttore Generale dell'Ospedale Fatebenefratelli di Roma, il dr. Stefano Michelini. Il documento è stato prodotto dai componenti del Tavolo di Lavoro sulla legge 219/2017, promosso dall'Ordine degli Psicologi del Lazio e coordinato dalla dott.ssa Monia Belletti (coordinatrice del Gruppo di Lavoro "Cure Palliative e Terapia del dolore" dell'Ordine). Al Tavolo di Lavoro partecipano i componenti del GDL di cure palliative e terapia del dolore- dott.sa Monia Belletti, dott.ssa Rosa Bruni, dott.ssa Leonilde Cigognetti, dott. Giampiero Genovese, dott. Jean- Luc Giorda, dott. Marco Tineri-; un rappresentante del Consiglio dell'Ordine Provinciale di Roma dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, il dott. Alfredo Cuffari-MMG; il Presidente dell'Ordine professioni Infermieristiche di Roma, la dott.ssa Ausilia Pulimeno-infermiera; il Presidente dott. Italo Penco-medico palliativista- della Società Scientifica di Cure Palliative e il Vice Presidente dott. Luciano Orsi -medico palliativista e bioeticista; insieme a rappresentanti del mondo professionale come la dott.ssa Daniela Cattaneo-medico palliativista, docente, Milano; la dott.ssa Chiara Mastroianni-infermiera palliativista, Responsabile della formazione di Antea Associazione, Roma; di quello universitario come i professori Ines Testoni (Università di Psicologia di Padova), Fabio Lucidi e Cristiano Violani (Università Sapienza-Roma), docenti -ricercatori-psicologi; ed esponenti appartenenti ad associazioni come la dott.ssa Gabriella Rossi psicologa Coordinatore Gruppo Psicologi SLA (GIPSLA) dell'AISLA di Milano; il Presidente della Luca Coscioni, la Sig.ra Mina Welby; e nell'ambito ospedaliero, la Dott.ssa Maria Teresa Iannone giurista e bioeticista dell'Ospedale Fatebenefratelli di Roma.Il Documento, risultato di un intenso lavoro iniziato operativamente il 9 aprile 2018, intende offrire al cittadino, alla persona-paziente, e agli operatori sanitari un approfondimento e un chiarimento sui concetti e sui termini della legge, anche attraverso uno specifico Glossario, esito di una collaborazione e convergenza tra le varie prospettive professionali e valoriali presenti al Tavolo. L'attenzione dell'Ordine degli Psicologi del Lazio a questi temi è peraltro precedente all'approvazione della Legge 219/2017: due tavole rotonde sulle tematiche del fine vita e sul progetto di legge si erano svolte già il 13 e il 27 ottobre 2017. Red