Tiscali.it
SEGUICI

#Alluvione nelle Marche: bilancio provvisorio di 10 morti e 4 dispersi

di Askanews   
#Alluvione nelle Marche: bilancio provvisorio di 10 morti e 4 dispersi

Milano, 16 set. (askanews) - Il bilancio è in continua evoluzione: l'ultimo aggiornamento, fornito dal premier Mario Draghi, parla di almeno 10 vittime accertate e di 4 dispersi, tra cui una bambina di 8 anni e un altro minore. Di certo l'ondata di maltempo che si è abbattuta sulle Marche nella notte ha avuto effetti devastanti: frane, smottamenti, fiumi esondati, strade sommerse da fango e detriti, paesi isolati, una cinquantina di feriti e centinaia di sfollati. Una situazione drammatica, come dimostra il "walzer" di cifre circolate in mattinata: prima 7 morti, poi 9 che sono diventati 11 per poi scendere ancora a 9. Numeri provvisori e destinati a cambiare ancora, a conferma di una situazione in costante evoluzione, come sottolineato dallo stesso premier.

Le zone più colpite sono state l'Anconetano, in particolare l'area di Senigallia e i territori attraversati dal fiume Misa che è esondato in diversi punti allagando strade con fango e detriti e costringendo i cittadini a mettersi in salvo sugli alberi o sui tetti delle macchine, e l'Alto Pesarese. E' in queste aree che si trovano i comuni più colpiti, quelli dove si registra il maggior numero di morti: Ostra, Trecastelli, a Barbara e Bettolelle. A Senigallia il Misa ha rotto gli argini sommergendo le strade del centro cittadino. Sono stati oltre 400 gli interventi dei vigili del fuoco. "Tante persone si sono rifugiate sugli alberi o sui tetti delle macchine per salvarsi dal nubifragio", ha riferito l'assessore regionale Filippo Saltamartini.Nel frattempo sale la rabbia dei sindaci della zona: "É avvenuto tutto in poco tempo e senza alcuna allerta particolare. Era prevista solo pioggia invece in poco più di mezz'ora sono caduti 300 ml di acqua, più di 3 quintali a metro quadro, una cosa inimmaginabile", denuncia il primo cittadino di Cantiano Alessandro Piccini.E' stata una tempesta perfetta, come confermato dal capo Dipartimento della Protezione Civile che si è subito recato ad Ancona dove ha avuto una riunione operativa con il prefetto Darco Pellos, il presidente della Regione Francesco Acquaroli e i sindaci dei comuni più colpiti. "La quantità di acqua caduta è veramente notevole, più di 400 millimetri in alcune aree, che corrispondono a un terzo di quello che normalmente cade durante tutto l'anno".Intanto il Consiglio dei Ministri ha deliberato lo stato di emergenza. E nel pomeriggio il premier Mario Draghi è atteso nei territori colpiti dall'alluvione.

di Askanews   
I più recenti
Rinvenuto cadavere in mare, potrebbe essere l'uomo disperso
Rinvenuto cadavere in mare, potrebbe essere l'uomo disperso
E' morto Max Leitner, il re delle evasioni altoatesino
E' morto Max Leitner, il re delle evasioni altoatesino
Giornalista aggredito, Joly al presidio in suo sostegno a Torino
Giornalista aggredito, Joly al presidio in suo sostegno a Torino
Taghi Rahmani, sono la voce delle donne iraniane incarcerate
Taghi Rahmani, sono la voce delle donne iraniane incarcerate
Teleborsa
Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...