Notte da incubo per 17enne, rapinato e abusato in strada. A Roma, si indaga anche su violenza alla madre

I due aggressori, 17enni per i quali la Procura dei minori ha chiesto la convalida dell'arresto, infatti hanno costretto il ragazzino a portarli a casa dove la donna sarebbe stata poi molestata.

Notte da incubo per 17enne, rapinato e abusato in strada. A Roma, si indaga anche su violenza alla madre
di TiscaliNews/Ansa

Un ragazzino rapinato e abusato in strada a Roma e l'ombra di un'ulteriore violenza, ai danni della madre. Una notte da Arancia meccanica alla periferia della capitale per un 17enne, vittima della rapina e della violenza mentre stava entrando nella sua microcar, e per la madre. I due aggressori, 17enni anche loro per i quali la Procura dei minori ha chiesto la convalida dell'arresto, infatti hanno costretto il ragazzino a portarli a casa dove la donna sarebbe stata poi molestata. Su quest'ultimo episodio gli investigatori stanno facendo degli accertamenti.

Il fatto è accaduto nella notte tra sabato e domenica

Il ragazzino dopo avere visto alcuni amici in zona Centocelle, uno dei quartieri della movida della Capitale, stava prendendo la sua auto ma è stato avvicinato dai due che lo hanno minacciato con un coltello e rapinato. Poi, sempre minacciandolo, ne hanno abusato sessualmente. L'incubo è continuato: i due hanno intimato al ragazzino di salire sulla microcar e di portarli a casa sua, alla periferia nord della capitale. Arrivati hanno costretto il 17enne ad aprire la porta. Dentro l'appartamento c'era la madre che dormiva, il padre invece era fuori. Si sono fatti dare altri 200 euro e poi hanno molestato anche la donna. Poi si sono fatti consegnare le chiavi della microcar e sono fuggiti.

L'arresto

Dopo l'allarme dato dalle vittime alla polizia sono iniziate le ricerche: gli agenti del commissariato Viminale hanno trovato i due in zona San Giovanni. Fondamentale per rintracciarli è stata la geolocalizzazione dopo che i genitori del 17enne hanno fornito il modello di cellulare del figlio e il numero. I due aggressori sono accusati di rapina aggravata e violenza sessuale. L'indagine della Procura dei minori di Roma ora punta a chiarire se anche la madre del giovane sia stata vittima di abusi. Al vaglio degli agenti del commissariato Viminale una serie di testimonianze tra cui anche quella della donna, 53 enne che ha raccontato di essere stata molestata.