Aborto, in 161 strutture l'80-100% del personale e' obiettore

di Ansa

A 44 anni dall'entrata in vigore della legge 194/78, l'accesso all'interruzione volontaria di gravidanza (IVG) resta difficile in molte parti di Italia, in alcune addirittura impossibile. E' quanto denuncia l'Associazioni Luca Coscioni, che ha presentato i risultati di un'indagine che ha constatato come, tra 80 strutture che hanno fornito informazioni sul personale obiettore di coscienza, ce ne siano 31 (24 ospedali e 7 consultori) in cui il 100% di medici, infermieri e oss e' obiettore.