Orge in canonica, Don Contin pagò mille euro per vedere il Palio con l’amante

Il sacerdote, indagato per favoreggiamento della prostituzione e violenza privata, per le sue trasferte extralusso non badava a spese. Ma dove trovava i soldi?

Don Andrea Contin
Don Andrea Contin
TiscaliNews

Per le sue trasferte extralusso don Contin non badava a spese. Il sacerdote finito nel registro degli indagati per favoreggiamento della prostituzione e violenza privata, ha sborsato 1000 euro per assistere al palio di Siena accompagnato dall’allora amante 49enne che lo ha denunciato

Le vacanze toscane del prete

Le vacanze in Toscana risultano come scrive Il Mattino dagli ultimi accertamenti dei carabinieri della stazione di Padova principale che, guidati dal maresciallo Alberto Di Cunzolo, stanno indagando sulla vita segreta del sacerdote padovano che dopo lo scandalo scoppiato durante le festività natalizie ha trovato rifugio dapprima a casa di amici in Croazia e che ora si trova a Trento nel convento della Congregazione di Gesù Sacerdote gestito dai padri Venturini. Un monastero dove soggiornano sacerdoti che hanno in corso problemi giudiziari  per reati legati al sesso: qui trovano conforto spirituale e possono sottoporsi a trattamenti seguiti da specialisti.

Gli altri viaggi da nababbo

Il viaggio toscano di don Andrea si aggiunge ai due già accertati: il primo a Roma, dove per un lungo fine-settimana avrebbe speso duemila euro per soggiornare in un hotel di lusso, e il secondo in Costa Azzurra a Cap d’Agde, un blindatissimo villaggio per scambisti, feticisti, amanti del sesso estremo e di gruppo. E anche in quest’ultima località il prete era andato sempre scortato dalla donna firmataria della denuncia inviata alla procura della Repubblica e anche di un esposto trasmesso alle autorità ecclesiastiche.

Dove trovava i soldi Don Contin?

La domanda sorge spontanea. Dove trovava i soldi don Contin per le sue trasferte a 5 stelle se come stipendio non prendeva più di 1000-1500 euro al mese?  Il sospetto della procura è che abbia “venduto” l’amante in cambio di denaro, attraverso annunci pubblicati nei siti hard online. Secondo quanto dichiarato dall’ex amante il sacerdote l’avrebbe costretta  a partecipare a orge e incontri sessuali di gruppo che poi  don Andrea Contin  avrebbe regolarmente filmato.