Neve di primavera, allerta meteo, piogge e temporali al Centronord: danni in campagna. Le previsioni

Rischio idrogeologico in Liguria, per avere il ritorno del bel tempo bisognerà aspettare almeno fino a mercoledì

La neve che ha imbiancato Barrea (L'Aquila), nel Parco Nazionale d'Abruzzo
La neve che ha imbiancato Barrea (L'Aquila), nel Parco Nazionale d'Abruzzo (Ansa)
TiscaliNews

Nevica ancora in questa primavera di semi lockdown che assomiglia più all'autunno, con nuove allerta per piogge e temporali e temperature non certo miti. E con le previsioni che vedono un vortice ciclonico sulle regioni settentrionali e tempo cattivo fino al Lazio, con il resto dell'Italia che si salva in parte a causa, però, dei forti venti di scirocco, che almeno sollevano le temperature.

Migliora da mercoledì

Atteso anche un peggioramento su Veneto e Friuli Venezia Giulia, con neve fin nell'entroterra di Savona e Genova, mentre per avere il ritorno del bel tempo bisognerà aspettare almeno mercoledì. La perturbazione di origine nord-atlantica che sta interessando il nostro Paese determinerà anche nelle prossime ore condizioni di maltempo, con piogge e temporali su buona parte delle regioni centrosettentrionali.

Le previsioni

Sulla base delle previsioni disponibili il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso una nuova allerta meteo che estende quella diffusa ieri e che prevede, a partire dalla prime ore di lunedì precipitazioni diffuse, localmente anche molto intense e accompagnate da fulmini e forti raffiche su Piemonte, Liguria, Emilia-Romagna, Toscana, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Il Dipartimento ha anche valutato per lunedì una allerta arancione per rischio idrogeologico sulla Liguria di levante.