Tiscali.it
SEGUICI

"Avevo solo quattro euro sul conto, come potevo pagare il funerale?": cadavere di anziana nascosto in casa

Il figlio della donna ha ammesso che stava attendendo l'arrivo della pensione per sostenere le spese del rito funebre. La macabra scoperta dei carabinieri in una camera della casa dove vivevano

Carlo Ferraioli di Carlo Ferraioli   
'Avevo solo quattro euro sul conto, come potevo pagare il funerale?': cadavere di anziana nascosto in casa, orrore e tristezza a Milano
Foto Ansa

Il cattivo odore proveniente da un appartamento, a Milano, ha fatto emergere una storia di disperazione in cui un uomo di 61 anni ha nascosto la madre morta nella casa dei due: ai carabinieri ha detto di averlo fatto perché sul conto aveva solo 4 euro e quindi, in attesa della pensione della madre, non poteva sostenere le spese per il funerale.

A riportarlo oggi è il quotidiano 'la Repubblica', nell'edizione milanese. Il fatto è accaduto in via Creta, periferia sud ovest della città, zona di spaccio contesa tra gruppi diversi. La donna aveva 93 anni e la pensione di reversibilità era l'unica fonte di reddito per lei e il figlio, un incensurato che vive di lavoretti, e che è stato denunciato per occultamento di cadavere.

Domenica 25 febbraio le chiamate di diversi condomini avevano fatto temere il peggio ai sanitari, che sono accorsi sul posto. Dopo la telefonata di un condomino che si lamentava per l'odore, infatti, all'arrivo dei carabinieri l'uomo li ha portati in camera da letto dove si trovava il corpo in avanzato stato di decomposizione. "Vi dico la verità - ha detto - io sul mio conto in banca ho solo 4 euro, non potevo certo organizzare un funerale in queste condizioni". Così quando la donna è morta lui, che aveva già chiamato il 118, ha revocato l'intervento. E ai vicini ha detto che era andato a male il cibo nel frigorifero.

La zona di Milano dov'è accaduto il fatto

L'ipotesi: voler continuare a percepire la pensione?

Non è escluso, ma non ancora confermato, che l’uomo avesse occultato il cadavere della madre per cercare di incassare ancora la pensione di reversibilità della 93enne, unica fonte di reddito per entrambi. L’uomo, infatti, aveva campato di lavoretti saltuari ma l’ultimo stabile risaliva a prima della pandemia. Da allora erano stati stenti, richieste di aiuto ad amici e vicini di casa e i soldi della madre per mettere insieme il necessario per mangiare.

Il perché della mancata comunicazione della morte della 93enne sarà chiarito successivamente, ma di fatto il 61enne ha confessato quanto accaduto. Le condizioni di salute della madre pare fossero precipitate a inizio febbraio, con la morte arrivata il giorno 6. Proprio il 6 febbraio l’uomo aveva anche chiamato il 118, con l’ambulanza che però tardo ad arrivare. Lo stesso 61enne ha quindi confessato di aver deciso di interrompere la comunicazione una volta capito che la madre fosse morta. “Niente, si è ripresa, non fa nulla. Grazie” si sente nell’audio della chiamata al Nue, rintracciata dai carabinieri dopo una rapida verifica.

Carlo Ferraioli di Carlo Ferraioli   

I più recenti

Scurati al corteo a Milano, 'dal palco leggerò il mio monologo'
Scurati al corteo a Milano, 'dal palco leggerò il mio monologo'
25 aprile: contestata a Milano comunità ebraica, 'assassini'
25 aprile: contestata a Milano comunità ebraica, 'assassini'
25 aprile, Landini: Il governo tenta di riscrivere la storia
25 aprile, Landini: Il governo tenta di riscrivere la storia
Venezia, manifestazioni contro il ticket d'accesso
Venezia, manifestazioni contro il ticket d'accesso

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...