Giallo sulla donna trovata morta in casa, sul corpo diverse coltellate

I carabinieri non sono ancora in grado di accertare se si tratti di omicidio o suicidio

Giallo sulla donna trovata morta in casa, sul corpo diverse coltellate
TiscaliNews

Una donna di 50 anni è stata trovata senza vita nel suo appartamento in via Sicilia, a Sesto San Giovanni (Milano). Sul corpo sono visibili ferite da coltellate, ma i carabinieri non sono ancora in grado di accertare se si tratti di omicidio o suicidio. La donna è stata trovata in soggiorno dal marito di 55 anni, che al momento sembra essere estraneo alla vicenda. La morte della 50enne, ipotizzano gli inquirenti, risalirebbe orientativamente alle 18.50 di martedì.

Fondamentale ricostruire le ultime ore di vita

I carabinieri stanno tentando di ricostruire le sue ultime ore di vita - a trovarla è stato il marito 55enne, al rientro dal lavoro - e di rintracciare il figlio della coppia, di 21 anni, di cui non si hanno ancora notizie. E le ricerche del figlio della donna uccisa sono ancora in corso. Il 21enne, definito come un giovane con disagi comportamentali, è al momento irreperibile. Secondo quanto ricostruito dai primi accertamenti dei carabinieri, il giovane sarebbe uscito di casa meno di un'ora prima del ritrovamento del cadavere di sua madre Lucia da parte del padre.  Al vaglio degli inquirenti, le indagini sono coordinate dalla Procura di Monza, le immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona e il traffico telefonico della donna così come quello dei suoi familiari.

Le ipotesi restano due

Nelle prossime ore i militari ascolteranno anche i vicini di casa. Gli investigatori cercheranno anche di capire se la donna soffrisse di qualche stato depressivo, o se qualcuno di estraneo alla famiglia potesse avere un movente per ricadere fra i sospettati. Le ipotesi restano quindi due: suicidio o omicidio per mano di qualcuno che avrebbe avuto modo di accedere all'appartamento dei Di Benedetto; la porta infatti era chiusa e in casa non vi sono segni di effrazione. Importante sarà la valutazione del medico legale sul presunto orario del decesso.