Tiscali.it
SEGUICI

Franco Di Mare e l'amore all'improvviso al tempo del social gossip. "Tutto vero, ma che sofferenza la vita spiata"

"Giulia non fa la barista ma la responsabile dei servizi di ristorazione di Saxa Rubra. Il mio matrimonio? Finito 5 anni fa"

Monica Settadi Monica Setta   
Franco Di Mare, giornalista. Lei è, come direbbero i Pooh, 'semplicemente Giulia'
Franco Di Mare, giornalista. Lei è, come direbbero i Pooh, "semplicemente Giulia"

Non pensano a sposarsi. Ma la loro è una storia serissima, iniziata, come raccontano gli amici di lui a Tiscali.it, con un colpo di fulmine a Saxa Rubra. Lui è Franco Di Mare, giornalista, inviato di guerra, conduttore di Uno mattina anche nella prossima edizione mentre lei ė, come direbbero i Pooh "semplicemente Giulia". Lei, aggiungono i bene informati, ha pianto per questo pettegolezzo diffuso dopo lo scoop di Alberto Dandolo che aveva svelato al mondo un dato reale cioè l'esistenza di un amore nuovo per uno dei giornalisti più amati, fascinosi, corteggiati in viale Mazzini. Per fortuna, tutto si é risolto nel migliore dei modi. Adesso, in queste ore, la coppia si gode il relax. Lei torna al lavoro lunedì, lui sta già scrivendo il suo prossimo libro. Un romanzo, forse anche d'amore. Ma andiamo per ordine, seguiteci.

Intanto, non è la ventiquattrenne responsabili dei servizi di ristorazione degli impianti di produzione Rai (questa la sua qualifica professionale) la causa della fine del matrimonio fra di mare e la madre di sua figlia Stella. Loro due si sono messi insieme meno di un anno fa mente franco era separato dalla moglie da 5. Così però non sembrava tanto che il giornalista ha dovuto adeguarsi al mood dell'amore al tempo di Internet raccontando sul proprio profilo facebook la verità laddove ieri, per mettere a tacere i pettegolezzi di luglio, sarebbe bastata una smentita. Franco Di Mare, raggiunto da noi al telefono, ha confermato d'amare la giovanissima Giulia, ma ha voluto fare chiarezza su un punto in particolare, non è stata lei la causa della fine del suo matrimonio con Alessandra. "Ho detto tutto sul profilo facebook" ha spiegato il conduttore. Non ha deciso a cuor leggero di affidare ai social la sua replica, peraltro affatto piccata come ci si sarebbe aspettati in una situazione così delicata, ma lo ha fatto per non turbare ancora di più l'equilibrio della ex moglie Alessandra & della figlia Stella. Arrabbiato? Nemmeno, più che altro profondamente stupito che una faccenda tanto personale potesse diventare oggetto di interesse nazionale. "É cambiato il mondo" ha confidato agli intimi "ieri ci si sarebbe mai scomodati a scrivere su fatti così privati? Ci si sarebbe posti subito una domanda, pur essendo in possesso della presunta notizia: ma a chi potrebbe interessare?”. Logico ragionamento, ma in questi tempi pettegoli maligni ambigui tutto fa spettacolo. Di male non c'è nulla soprattutto perché nessuno ha tradito nessuno. È un amore alla luce del sole che soltanto i malpensanti hanno potuto diffondere, dopo la news di Dandolo, ironica ma sostanzialmente neutrale, in modo tanto velenoso sui siti o i blog di tv fino a farla diventare una news- spazzatura.

«Mai avrei immaginato di dover scrivere di mie questioni private in questo spazio aperto a tutti. Sono sempre stato portato a stare lontano dal gossip e ho sempre creduto che le questioni personali (e a maggior ragione quelle intime) dovessero restarsene saldamente ancorate nella sfera impenetrabile del privato. Ma poiché, nelle scorse ore, sono circolate molte notizie false sul conto mio e di altre persone che amo, credo di dovere qualche precisazione e qualche chiarimento anche perché me lo impone la mia, seppur risibile visibilità". Che al tempo della democrazia del web, ogni sospiro viene amplificato fino a poter diventare equivoco, è cosa ormai scontata. Lo si dava per acclarato nel caso di personaggi famosi che comunque non lesinavano le occasioni per mettersi in mostra. Chi vola basso, si diceva, schiva il sasso. Invece, la novità in questo caso è che, ad essere colpiti, possono essere tutti, anche quelli, come Franco, che precedentemente non erano mai finiti sui giornali scandalistici. Insomma, tornando ai fatti, il conduttore spiega su facebook la tempistica dell'incontro con Giulia perché proprio non gli va che la ragazza passi per ciò che non ė ossia una "sfascia famiglie" .

«Il mio matrimonio è purtroppo naufragato qualche anno fa - prosegue Di Mare nel suo post - Non sarebbe certo questa la sede per definire di chi siano le responsabilità di un doloroso fallimento, ma diciamo che me ne assumo una quota più che rilevante: detengo ampiamente il pacchetto di maggioranza delle azioni, diciamo così. Dal momento che abbiamo sempre creduto che i fatti nostri fossero e dovessero restare nostri, Alessandra ed io avevamo deciso di comune accordo di separarci in modo morbido, continuando a mantenere una relazione civilissima fatta di grande stima e affetto. Alessandra è stata (ed è tuttora) una delle persone più importanti della mia vita. È grazie a lei che la nostra Stella è diventata una giovane donna che farebbe inorgoglire qualunque genitore. Ale c’era quando io (spesso) ero assente; c’era quando Stellina studiava e cresceva, l’ha aiutata a superare le prime difficoltà, a laurearsi a pieni voti e, in definitiva, a diventare lo spettacolare essere umano che è oggi. Alessandra, molto più di me. Per questo, e per molto altro, le sarò grato per sempre. Dopo anni di separazione di fatto, a me è successo di incontrare un’altra persona. Capita. E per certi aspetti è una benedizione. Vuol dire che la vita va avanti, se si è capaci di rimettersi in gioco. Anche questi dovrebbero essere – in definitiva – fatti miei. Ma dal momento che c’è chi somma faccende molto distanti tra loro traendone conclusioni affrettate, è evidentemente necessario dire che Giulia (che non fa la barista – lavoro peraltro rispettabilissimo) è arrivata nella mia vita cinque anni dopo la mia separazione da Alessandra, quando vivevo da solo, e dunque – com’è evidente - non ha alcuna responsabilità nel fallimento del mio matrimonio. Nessuna. La sua giovane età è certo un altro elemento frizzante, nella calura estiva. Anche questi dovrebbero essere fatti miei in fondo, non credete? Ma tant’è. Diciamo che non ho mai avuto predilezioni anagrafiche di questo tipo, per così dire. E capisco anche che a guardarla da fuori la cosa appaia un tantino cliché. Il fatto è che non avevo messo in conto che, molto banalmente, il cuore conosce ragioni che la ragione non conosce, come diceva Blaise Pascal molto prima di diventare un bigliettino nei cioccolatini. Ora so che è vero. Auguro a tutti (e anche a me) un’estate meno pettegola». Giulia, appunto. Che non fa la barista ma la responsabile dei servizi di ristorazione di Saxa Rubra, che ha studiato marketing alberghiero, che - cosa fondamentale- prima di accettare un invito da Franco ci ha messo due mesi abbondanti. Volete sapere come è andata la storia? "Franco si é innamorato subito ma prima di uscire giulia ha aspettato due mesi" ci racconta un'amica del giornalista "lei temeva che si trattasse di un'avventura, voleva evitare. Ma lui é una persona molto seria. Sono andati a convivere da poco, però entrambi hanno mantenuto le loro case. La loro storia é semplice, pulita. La sola vera differenza è quella anagrafica. Franco ci ha riflettuto molto proprio perchē Giulia era molto giovane”. Adesso che tutto è chiarito, si torna alla vita di sempre. Non partono per le vacanze, almeno adesso no. Lei lavora, lui scrive un libro. Non un saggio, stavolta un romanzo. Forse anche d'amore perché una cosa ē certa: Di mare ē un uomo innamorato.
 
 

Monica Settadi Monica Setta   

I più recenti

Ventenne violentata a Milano, la Polizia arresta l'aggressore
Ventenne violentata a Milano, la Polizia arresta l'aggressore
Salvo freerider travolto da valanga in Trentino
Salvo freerider travolto da valanga in Trentino
Cade da un'impalcatura, grave operaio nel Parmense
Cade da un'impalcatura, grave operaio nel Parmense
A Milano in centinaia a corteo a 2 anni da invasione Ucraina
A Milano in centinaia a corteo a 2 anni da invasione Ucraina

Le Rubriche

Alberto Flores d'Arcais

Giornalista. Nato a Roma l’11 Febbraio 1951, laureato in filosofia, ha iniziato...

Alessandro Spaventa

Accanto alla carriera da consulente e dirigente d’azienda ha sempre coltivato l...

Claudia Fusani

Vivo a Roma ma il cuore resta a Firenze dove sono nata, cresciuta e mi sono...

Carlo Di Cicco

Giornalista e scrittore, è stato vice direttore dell'Osservatore Romano sino al...

Claudio Cordova

31 anni, è fondatore e direttore del quotidiano online di Reggio Calabria Il...

Massimiliano Lussana

Nato a Bergamo 49 anni fa, studia e si laurea in diritto parlamentare a Milano...

Stefano Loffredo

Cagliaritano, laureato in Economia e commercio con Dottorato di ricerca in...

Antonella A. G. Loi

Giornalista per passione e professione. Comincio presto con tante collaborazioni...

Lidia Ginestra Giuffrida

Lidia Ginestra Giuffrida giornalista freelance, sono laureata in cooperazione...

Carlo Ferraioli

Mi sono sempre speso nella scrittura e nell'organizzazione di comunicati stampa...

Alice Bellante

Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali alla LUISS Guido Carli...

Giuseppe Alberto Falci

Caltanissetta 1983, scrivo di politica per il Corriere della Sera e per il...

Michael Pontrelli

Giornalista professionista ha iniziato a lavorare nei nuovi media digitali nel...